Presentata la Megane coupe’ cabriolet

1487 0
1487 0

La Renault ha approfittato del clima della Spagna per presentare la nuova Megane Coupe’-Cabrio, vettura compatta a quattro posti caretterizzata da un tetto rigido

27 maggio 2010 – Arriva l’estate e, sole permettendo, sbocciano le proposte di nuovi modelli a cielo aperto, indirizzate a chi ama viaggiare con il vento tra i capelli. La Renault, ad esempio, ha approfittato del clima gia’ bollente della Spagna per presentare la nuova Megane Coupe’-Cabrio, vettura compatta a quattro posti (e’ lunga 4,48 metri) caratterizzata da un ampio tetto rigido in vetro che in appena 21″ si ripiega nel bagagliaio lasciando pilota e passeggeri a diretto contatto con l’ambiente circostante.

 

Rispetto alla versione precedente si notano interventi stilistici sul frontale, ora piu’ aggressivo, e sulla parte posteriore, leggermente arrotondata e rialzata con inediti indicatori ottici. Le novita’ sostanziali riguardano il parabrezza che ora e’ in posizione piu’ avanzata rispetto al cofano in modo da facilitare l’accesso ai posti anteriori ed il tetto apribile, oggi il piu’ ampio del segmento (un metro quadrato compreso il lunotto arrotondato). Meno sacrificato rispetto ad altri modelli con le medesime caratteristiche il vano bagagli con un volume che va da 211 litri (quando si viaggia Cabrio, quindi con il tetto ripiegato) a 417 nella versione Coupe’. Il coperchio del bagagliaio dispone di una comoda chiusura motorizzata ed ha la soglia di carico a 590 millimetri da terra, il che facilita le operazioni di stivaggio dei bagagli.

 

Tre i motori proposti: il benzina 1.4 TCe da 130cv, scattante, ma poco elastico tanto da costringere chi sta alla guida ad intervenire spesso con il cambio, un efficiente manuale a 6 rapporti; due diesel da 110 e 130 cv. Il primo e’ il supercollaudato 1.5 dCi con filtro antiparticolato ed il secondo e’ il piu’ potente 1.9 dCi da 130 cv con velocita’ massima superiore ai 200 km/h. Quest’ultimo si dimostra fin troppo esuberante perche’ a cielo aperto si viaggia in condizioni ideali fino ai 90 km/h grazie anche ad un vetro posto tra i sedili posteriori che salva i passeggeri dai vortici d’aria nell’abitacolo e consente di conversare senza dovere alzare la voce. In versione Coupe’ l’abitacolo diventa rumoroso ad alta velocita’ con il motore che si fa sentire e con qualche spiffero aerodinamico.

 

Accoppiato all’1.5 dCi da 110 cv, che sara’ con ogni probabilita’ il motore preferito dalla clientela italiana, e’ possibile avere (con un supplemento di 1.250 euro) il nuovo cambio automatico a doppia frizione con 6 rapporti EDC (Efficient Dual Clutch) particolarmente piacevole nell’utilizzo cittadino ed in grado di ottimizzare i consumi a livello di 20 km/l nel ciclo misto con emissioni di CO2 pari a 130 g/km che l’altr’anno avrebbero consentito a questa Coupe’-Cabrio di accedere agli incentivi statali.

 

L’abitacolo e’ quello di Megane con qualche finitura elegante e con sedili anteriori avvolgenti. Dietro due passeggeri di statura normale ci stanno stretti e per brevi tragitti. L’assetto e’ molto buono con molle degli ammortizzatori piu’ rigide e rollio ridotto rispetto alla berlina. Due versioni (Luxe e GT Line), ricca dotazione di apparati elettronici per la sicurezza attiva e prezzi che vanno da 28.900 euro per la versione a benzina a 31.700 mila per il diesel piu’ prestazionale. Il lancio commerciale a partire dal 7 giugno. In contemporanea per tutta la gamma Megane sara’ possibile ordinare una versione dalle finiture sportive, la GT Line, con un sovrapprezzo di 700 euro.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017