Auris, l’auto ibrida per tutti

977 0
977 0

Non poteva che essere Toyota, casa fondatrice della tecnologia eco-friendly con l’antesignana Prius, a compiere questo importante passo verso il futuro

 25 maggio 2010 – L’ibrido alla portata di tutti. Con la nuova Auris Hybrid per la prima volta una tecnologia completamente ibrida, capace di sfruttare la potenza di un motore elettrico alternato ad uno termico, entra a far parte del segmento C. Uno step significativo che pone le basi per il mercato ‘di massa’ del futuro, sempre attento all’ambiente, alla riduzione dei consumi e alle basse emissioni: caratteristiche, queste, imprescindibili non solo per le auto di grossa ‘taglia’ ma anche per le berline e le compatte di uso quotidiano.

 

Forte di una lunga esperienza alle spalle, con oltre 2,5 milioni di ibridi venduti in tutto il mondo, il marchio
nipponico si prepara a fissare il suo obiettivo di riuscire a vendere, entro pochi anni, un milione di ibridi in
dodici mesi.

 

Una stima ‘ambiziosa’ che pero’ grazie all’impiego della tecnologia Hybrid synergy drive sulla gomma
nipponica e’ possibile realizzare. Studiata in maniera esclusiva per il mercato europeo e fabbricata nell’impianto della Toyota Motor Manufacturing UK, il funzionamento di Auris HSD e’ unico nella sua categoria.

 

Capaci di funzionare sia in maniera indipendente che in combinazione, i motori termico ed elettrico del sistema
Hybrid Synergy Drive generano una potenza massima di 136 CV, consentendo ad Auris HSD un’accelerazione
0-100 km/h in 11,4 secondi e una velocita’ massima di 180 km/h. La versione full hybrid di Auris contiene i consumi in soli 3,8 l/100 km nel ciclo combinato, con un livello di emissioni di soli 89 g/km.

 

Il motore termico, un 1.8 l VVT-i, e’ collegato ad un motore elettrico, un generatore, una batteria ad alte
prestazioni, un’unita’ di controllo della potenza e un dispositivo di controllo della potenza, il quale impiega un
sistema di ingranaggi planetario per combinare e distribuire la potenza dal motore termico a quello elettrico e
al generatore, a seconda delle necessita’ di guida.

 

Integrando la modalita’ di guida normale della trasmissione della nuova Auris HSD, tre modalita’ alternative di
guida ‘on-demand’ – EV, ECO e POWER – possono essere selezionate per aumentare l’efficienza di guida, le
prestazioni e l’economia dei consumi. Nella modalita’ di guida normale, in determinate condizioni di guida e a seconda del livello di carica della batteria, dall’accensione e fino a velocita’ inferiori ai 50 km/h, la nuova Auris HSD viene alimentata dal solo motore elettrico, offrendo una potenza istantanea con una guida straordinariamente omogenea, silenziosa, e con livelli di NVH minimi. Chi guida puo’ anche scegliere di selezionare la modalita’ EV manualmente (in modalita’ esclusivamente elettrica la vettura ha un’autonomia di 2 chilometri).

 

In caso di accelerazione piu’ aggressiva, durante il funzionamento in modalita’ Eco la reattivita’ del comando
dell’acceleratore viene ridotta e il controllo dell’aria condizionata ottimizzato, per una maggiore economia dei
consumi.

 

Infine, la modalita’ Power aumenta invece la reattivita’ del veicolo agli input di accelerazione, incrementando la potenza per migliorare le prestazioni ed accrescere il piacere di guida. Un indicatore dei consumi di energia collocato nel quadro strumenti mostra la quantita’ di energia utilizzata o generata in qualsiasi momento.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017