Ghost, il nuovo stile Rolls Royce “Obbligatorio mantenere l’identita’”

678 0
678 0

Il designer Cameron spiega le linee guida

Per un possero di un panfilo, il costo d’acquisto di una Rolls (circa 450.000 euro) equivale ad un anno di rimessaggio, posto barca, equipaggio e cambusa compresi.  La Rolls ha deciso di ampliare la gamma proponendo Ghost, disegnata da Ian Cameron, modello <<informale>> della gamma.
La maggiore difficolta’ per innovare una Rolls?
“Il mio compito e’ simile a quello di un sarto chiamato a realizzare abiti diversi per altrettante circostanze, ma sempre con un “taglio” riconducibile agli stilemi tipici della casa”.
Una svolta evidente che manda in pensione la politica conservativa del passato. Piacera’ ai clienti?
“Non e’ un caso che circa un quarto dei 1500 ordini gia’ raccolti per la Ghost (oltre 12 mesi di produzione) provengano proprio da clienti della piu’ impegnativa Phantom. La svolta nel design in questo modello e’ evidente con linee piu’ discrete senza rinnegare il passato”.
Rimane in piedi il programma di personalizzazione?
“E’ uno dei punti di forza dei nostri prodotti. Quasi tutti i clienti ricorrono al programma di personalizzazione Bespoke che permette di tagliarsi la loro Rolls-Royce su misura in ogni dettaglio, soprattutto all’interno, dove l’originalita’ non tradisce il family feeling con Phantom”.
Arrivano richieste che non coincidono con i codici della strada?
“Certamente, ma arrivano da clienti che poi sono in grado di aggiustare il codice secondo la loro Rolls”.
Quali sono gli elementi piu’ distintivi?
“Sicuramente il nuovo profilo dei finestrini e la griglia anteriore piu’ bombata sono i due elementi che caratterizzano la Ghost, ma il taglio deve essere sempre riconducibile agli stilemi della Casa”.

 

La nuova Ghost non puo’ essere definita Baby Rolls, data la mole imponente con i suoi 5,4 metri di lunghezza, con i segni distintivi del marchio come il cofano lungo, lo sbalzo anteriore corto e quello posteriore lungo, le portiere a battente e la generosa griglia del radiatore sulla quale svetta la consueta statuetta alata Spirit of Ecstasy. Ghost vanta un inedito ed esclusivo V12 a doppio turbocompressore di 6,6 litri ad iniezione diretta da 570 cv, sufficienti a farla scattare da 0 a 100 km/h in soli 4,9 secondi. La coppia di 780 Nm e’ disponibile ad appena 1.500 giri.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017