Ultimatum Saab Vendita entro dicembre

815 0
815 0

Saab, controllata del gruppo americano General Motors (Gm), e il gruppo cinese Baic hanno siglato un accordo per la vendita della proprieta’ intellettuale per le piattaforme di due berline Saab

Saab, controllata del gruppo americano General Motors (Gm), e il gruppo cinese Baic hanno siglato un accordo per la vendita della proprieta’ intellettuale per le piattaforme di due berline Saab. L’accordo tra Saab e gruppo cinese Beijing Automotive Industry Holding (Baic) anche alcune attrezzature per produrre i modelli 9-5 e 9-3. Il presidente di Saab Jan Ake Jonsson ha sottolineato che l’accordo e’ “eccellente per entrambe le parti. Abbiamo sviluppato un buon rapporto con Baic e siamo ansiosi di lavorare con loro per integrare questa tecnologia Saab nei loro veicoli del futuro”, ha aggiunto. Gm continua a voler vendere Saab. Baic e’ stata in trattative, attraverso il consorzio strutturato intorno al Gruppo Koenigsegg, la casa svedese di auto sportive, che si e’ ritirata dall’affare. Il consiglio di amministrazione di Gm ha indicato come scadenza per la vendita la fine del mese di dicembre. In gioco ci sono circa 3.500 posti di lavoro alla Saab e ulteriori 3.000 posizioni con i subappaltatori. L’interesse della Gm per Saab -uno dei costruttori piu’ piccoli d’Europa- risale ai primi anni Novanta. La societa’ americana ne prese il pieno controllo nel 2000. Nel frattempo la casa automobilistica olandese Spyker sembra prossima all’acquisto di Saab, il marchio svedese controllato da General Motors. Secondo quanto riferiscono fonti vicino alla trattative, citate da Bloomberg, i vertici di GM e Spyker si sarebbero incontrati venerdi’ scorso a Zurigo per definire i dettagli dell’accordo.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017