Michelin taglia posti di lavoro Pensionamenti e mobilita’ per 1.093

1134 0
1134 0

Prende il via il piano di ristrutturazione di Michelin in Francia. Il gruppo dei pneumatici ha confermato oggi un taglio del personale presso alcuni stabilimenti francesi

{{IMG_SX}} Prende il via il piano di ristrutturazione di Michelin in Francia. Il gruppo dei pneumatici ha confermato oggi le voci di stampa che si erano levate ieri riguardanti un taglio del personale presso alcuni stabilimenti francesi. A essere coinvolti dalla riduzione del personale saranno 1.093 lavoratori, di cui 495 faranno ricorso alle misure di anzianita’, mentre i restanti 598 saranno collocati in mobilita’. L’obiettivo di Michelin e’ infatti quello di attuare la riorganizzazione “senza alcun licenziamento”, ma solo su base volontaria. La misura dimostra come la crisi del settore automobilistico impatti in modo pesante sui comparti collaterali, come quello dei pneumatici. Dall’altra parte il piano prevede anche un arruolamento di 500 nuovi dipendenti all’anno per i prossimi tre anni, per assicurare il rinnovamento della forza lavoro. Infine, il gruppo ha annunciato che investira’ piu’ di 100 milioni di euro nel centro di ricerca e sviluppo di Clermont-Ferrand, con l’obiettivo di rinforzare le sue capacita’ di innovazione. La soppressione dei posti riguarda i siti di Tours, Montceau-les-Mines e Noyelles-les Seclin. Ieri il quotidiano ‘Le Monde’ aveva anticipato il piano, indicando pero’ che le soppressioni sarebbero state 1.500.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017