Z4: la roadster della casa bavarese

739 0
739 0

Il nome non cambia ma le novita’ sono numerose a cominciare dalla scelta progettuale di sostituire il classico tettuccio in tela con un moderno hard top elettrico, in grado di trasformare l’auto da spider a coupe’, e viceversa, in meno di 20 secondi

{{IMG_SX}}Il nome non cambia ma le novita’ sono numerose a cominciare dalla scelta progettuale di sostituire il classico tettuccio in tela con un moderno hard top elettrico, in grado di trasformare l’auto da spider a coupe’, e viceversa, in meno di 20 secondi. E poi c’e’ il design, che se riprende le proporzioni “tipiche” della Z4, ammorbidito e reso contemporaneo per piacere a tutti. La nuova Z4 e’ leggermente piu’ grande. La lunghezza del corpo vettura e’ cresciuta di circa 10 cm (4,239 metri in tutto), a fronte di passo praticamente invariato a 2,49 e di un’altezza di 1,29 metri. La Casa parla comunque di un miglioramento dell’abitabilita’ a favore dei due passeggeri che hanno piu’ spazio per la testa e per le spalle. Piu’ spazioso e’ anche il bagagliaio per il quale, a tetto chiuso, e’ dichiarata una capacita’ di 310 litri contro i 240 dell’attuale Z4, una capacita’ che naturalmente si riduce quando si viaggia con il tetto aperto (180 litri). Queste modifiche alla carrozzeria unite all’irrigidimento della scocca hanno fatto crescere sensibilmente il peso della vettura: equipaggiata con il 2,5 litri (sDrive23i) la nuova Z4 pesa 1.480 kg contro i 1.285 kg del vecchio modello (Z4 2.5si). Il nuovo modello offre una plancia piu’ ricca e movimentata, soprattutto grazie alla strumentazione di bordo. Di fatto c’e’ tutto quello che si puo’ desiderare oggi su una BMW come l’ultima evoluzione dell’iDrive con hard disk da 80 GB integrato, abbinata ad un maxi display LCD a scomparsa da 8,8 pollici.

 

{{IMG_SX}}Per aumentare il piacere della guida “open air”, il climatizzatore automatico dispone di programmi di ventilazione specifici come specifico e’ l’impianto audio che nella sua configurazione piu’ completa (e costosa) dispone di 14 altoparlanti e due subwoofer per un potenza complessiva di 650 watt. Da segnalare anche l’impiego di rivestimenti in pelle con tecnologia “Sun Reflective” introdotta dalla Serie 3 Cabriolet, in grado di ridurre fino a 20° C il riscaldamento dei sedili esposti alla luce solare. Le motorizzazioni disponibili al lancio saranno tre: sDrive23i 204 CV (0-100 km/h in 6,6 s – 242 km/h di vel. max), sDrive30i 264 CV (0-100 km/h in 5,8 s – 250 km/h di vel. max) e sDrive35i 306 CV (0-100 km/h in 5,2 s – 250 km/h di vel. max). Tutti i motori sono abbinati ad un cambio manuale a 6 rapporti o in alternativa ad un automatico convenzionale. Per la Z4 sDrive35i e’ inoltre disponibile il cambio a doppia frizione a 7 rapporti. Non manca il pacchetto di tecnologie volte alla riduzione dell’impatto ambientale in termini di emissioni di CO2 e consumo di carburante che BMW definisce “Efficient Dynamic”, mentre fra gli optional si segnalano le sospensioni a controllo elettronico “M Sport”, che consentono di scegliere il set up ideale in funzione delle condizioni della strada e dello stile di guida. Le prime consegne in Italia inizieranno a maggio 2009, ma il listino non e’ stato ancora ufficializzato.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017