Peugeot-Citroen, 11mila tagli in Europa su base volontaria

935 0
935 0

Peugeot Citroen, che ha chiuso il 2008 in perdita, prevede 11mila tagli di posti di lavoro in Europa nel 2009 con uscite su base volontaria.

 Peugeot Citroen, che ha chiuso il 2008 in perdita, prevede 11mila tagli di posti di lavoro in Europa nel 2009 con uscite su base volontaria. Lo hanno indicato due dirigenti del gruppo. L’annuncio e’ stato fatto dalla direttrice finanziaria del costruttore francese, Isabel Marey-Samper, nel corso della conferenza stampa sui risultati dell’anno
scorso. Il direttore delle risorse umane Jean Luc Vergne ha precisato che la riduzione dell’organico sara’ concentrata soprattutto in Europa e riguardera’ in particolare le filiali commerciali del gruppo. Alla fine del 2007 i dipendenti del gruppo francese erano 207.850, di cui 113.710 in Francia. All’inizio della settimana PSA aveva annunciato che non vi saranno chiusure di stabilimenti ne’ licenziamenti in Francia, come chiesto dal governo in cambio di un prestito agevolato di 3 miliardi da parte dello stato.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017