Toyota pensa ai licenziamenti

795 0
795 0

Toyota prevede di tagliare oltre mille posti in nordamerica e in gran bretagna a causa della crisi.

{{IMG_SX}}Toyota prevede di tagliare oltre mille posti in nordamerica e in gran bretagna a causa della crisi. Lo afferma il quotidiano “Nikkei'”, che cita un manager del gruppo nipponico secondo cui i posti saranno eliminati dai sette impianti di toyota in nordamerica e da un sito in gran bretagna. Un annuncio in merito, secondo il giornale, e’ atteso entro fine gennaio. Un portavoce di Toyota ha detto di non poter confermare la notizia. Il “Nikkei'” sottolinea che, se Toyota ricorrera’ a questa misura, si trattera’ della prima volta che il costruttore elimina posti a tempo indeterminato dal 1950, quando licenzio’ 1.600 operai in giappone.

 

La casa nipponica ha annunciato di recente il taglio di 3mila posti a tempo determinato, pari alla meta’ del totale, nei suoi impianti del Sol Levante, e secondo i media nazionali avrebbe intenzione di eliminare anche i restanti 3mila. Toyota, che l’anno scorso ha sottratto lo scettro di numero uno dell’auto a General Motors non solo per produzione, ma anche per vendite, ha previsto di accusare la prima perdita operativa della sua storia e una flessione delle vendite del 15,4% nell’esercizio in corso che terminera’ a fine marzo.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017