Europa e Giappone regine del salone

982 0
982 0

Al Cobo Center il “verde” e’ stato protagonista, anche se ancora ci sono molti scalini da salire. Le Case americane che non hanno presentato (se togliamo la Ford con la Fiesta e la Chevrolet con l’Aveo) vettuire di piccola taglia come sta chiedendo il mercato, hanno lanciato proclami sulla mobilita’ ecologica senza pero’ mostare alcun prodotto gia’ funzionante

 {{IMG_SX}}Al Cobo Center il “verde” e’ stato protagonista, anche se ancora ci sono molti scalini da salire. Le Case americane che non hanno presentato (se togliamo la Ford con la Fiesta e la Chevrolet con l’Aveo) vetture di piccola taglia come sta chiedendo il mercato, hanno lanciato proclami sulla mobilita’ ecologica senza pero’ mostare alcun prodotto gia’ funzionante. A differenza dei giapponesi (Honda Toyota) e degli europei con Mercedes in prima fila. Le Case europee, inoltre con Audi, Volkswagen e Maserati hanno messo in mostra una tecnologia nettamente superiore ai colossi americani che hanno annunciato una serie di modelli per accattivare i gusti e le preferenze di chi ha a cuore l’ambiente. E anche il portafoglio.

Dieter Zetsche, presidente della Mercedes, ha annunciato la produzione di una vettura Fuel Cell entro quest’anno mentre nel 2010 sara’ realizzata una produzione del modello elettrico perche’, ha spiegato, <<la mobilita’ e’ elettrica>>. Da parte sua, la Chrysler attende di avere 500 mila veicoli elettrici su strada entro il 2013. L’occasione e’ stata il battesimo dell’ultima nata la 200 EV, rigorosamente ecologica. E anche la Ford ha annunciato il lancio di una nuova auto elettrica, del tipo della Smart, che sara’ sul mercato nel 2011. La batteria sara’ a litio e avra’ un’autonomia di 100 miglia. Si attendono vendite fino a 10 mila esemplari solo nel Nord America. Gm invece ha posto come scadenza il 2010 quando la sua Chevy Volt – completamente elettrica – fara’ ormai parte della realta’. Anche la Toyota ha annunciato che nel 2012 lancera’ sul mercato statunitense la sua auto interamente elettrica (sulla base della iQ) e appositamente studiata per la citta’ nel senso che con un pieno potra’ fare 80 Km, come tragitto massimo pensato tra casa e lavoro.

Ultima modifica: 16 Novembre 2017