La macchine elettriche hanno i freni

477 0
477 0

Le macchine elettriche si differenziano dai modelli a combustione interna sotto diversi aspetti, come ad esempio per i freni. Piccole differenze le possiamo trovare nel modo di guidare, nel motore e anche in fatto di emissioni di CO2 riscontriamo importanti differenze, infatti, nelle ibride le emissioni nocive sono ridotte mentre nelle elettriche pure è ‘zero’. Non solo le emissioni di CO2, anche le spese per il rifornimento saranno subiranno un rilevante calo per la gioia di tutti i possessori di auto elettriche o ibride. Anche le macchine elettriche possiedono un sistema frenante che – a differenza dei normali veicoli – le aiuta ad accumulare energia elettrica per il motore.

I freni: a cosa servono?

Si tratta di dispositivi meccanici in grado di rallentare o bloccare il veicolo durante la guida, e ne esistono di due tipologie:

  1. Freni a tamburo
  2. Freni a disco

I primi, quelli a tamburo, sono stati i primi modelli di freno installati sui veicoli e sulle moto, che sono composti di un cilindro rotante detto il tamburo e da due ganasce con il compito di esercitare forza sul tamburo così da rallentarne o frenarne la rotazione. Mentre i freni a disco – che hanno quasi completamente sostituito i freni a tamburo – sono costituiti da un disco e da una pinza contenente le pastiglie. E sono queste pastiglie a esercitare la forza per rallentare o arrestare il veicolo in movimento.

Macchine elettriche e la frenata rigenerativa

Il sistema frenate delle auto elettriche – e ibride – è molto simile a quello delle normali a combustione interna ma a differenza di quest’ultime, hanno la possibilità di creare energia elettrica che a sua volta andrà a ricaricare la batteria dell’auto. La frenata rigenerativa oppure di recupero energetico è molto utile nella fase di rallentamento e anche in discesa, e riesce a migliorare sia i consumi sia l’efficienza dello stesso veicolo elettrico. Però il sistema di frenata rigenerativa non entra in funzione quando la batteria del veicolo è al 100% di carica.

Un’altra differenza tra le elettriche e quelle a combustione interna è che le prime non richiedono un uso eccessivo del freno, grazie sempre al sistema di frenata rigenerativa. In questo modo, l’auto rallenta semplicemente sollevando il piede dall’acceleratore mentre il freno potrà essere utilizzato per arrestare l’auto elettrica. Questo sistema garantisce una guida più tranquilla e comporterà al tempo stesso un minore deterioramento del sistema frenante che sarà più sicuro.

Ultima modifica: 8 novembre 2021