Mercedes e l’assistenza di Google Home e Amazon Alexa

4169 0
4169 0

Mercedes e l’assistenza di Google Home e Amazon Alexa: la stella a tre punte punta sugli USA. Negli Stati Uniti si potranno utilizzare gli assistant su tutti i modelli prodotti dal 2016. Entro la fine di quest’anno lo sarà anche in Europa.

Passi in avanti grazui all’interazione continua ed intelligente tra i dispositivi dell’Internet of Things (IoT). Gli assistenti personali, attivabili con comando vocale, sono una delle espressioni di tale interazione, supportati da una solida intelligenza artificiale (IA).

L’interazione tra nuovi potenti strumenti e le Mercedes, permettedi vivere nuove esperienze ed usufruire di servizi all’insegna della massima personalizzazione. Grazie a comandi specifici per i dispositivi dotati di assistente personale e comando vocale, si potranno attivare diverse funzioni per le proprie vetture.

La comprensione del linguaggio naturale consente ai servizi di interpretare i comandi e trasformarli in azioni. Ad esempio, con dispositivi Google sopossono dire semplicemente: ‘Ok, Google, di’ a Mercedes me di avviare il motore,’ ed il sistema avvia da remoto la vettura.

Un’altra funzione disponibile è la chiusura centralizzata da remoto. Con i dispositivi Alexa: ‘Alexa, chiedi a Mercedes me di inviare un indirizzo alla vettura’ per le indicazioni di navigazione da remoto e le richieste di punti di interesse.

Oltre ai dispositivi, i clienti Mercedes-Benz necessiteranno di un account Mercedes me e di un abbonamento mbrace attivi. Per collegare i propri account, i dovranno scaricare l’app Google Home o Amazon Alexa e collegarla a Mercedes me.

Ultima modifica: 28 Aprile 2017

In questo articolo