Alfa Romeo Stelvio, perché è un SUV speciale

3002 0
3002 0

Tutti dicono SUV e sembra oramai una cosa normale ma, come nel caso delle altre tipologie di automobili, anche in questo campo si esercita la capacità unica del marchio Alfa Romeo di essere all’avanguardia.

E di affrontare con genialità e coraggio tutte le sfide tecnologiche che il mercato mette di fronte ai grandi costruttori.

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio
Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

L’oggi è rappresentato da Stelvio che è una vera e propria gamma di versioni e motorizzazioni in grado di imporsi su tutti i principali mercati mondiali-

Appena al di là di Stelvio c’è il futuro prossimo che ha le forme affascinanti del prototipo Tonale, esposto per la prima volta all’ultimo Salone di Ginevra e da allora oggetto di una serie ininterrotta di riconoscimenti da parte sia del pubblico, sia della critica più autorevole.

Alfa Romeo Tonale
Alfa Romeo Tonale

Quello che identifica l’oggi e il domani dei SUV con il Biscione è il fatto di essere soprattutto Alfa Romeo, con tutti i contenuti e il fascino che hanno origine dalla storia del Marchio.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Stelvio ha segnato un salto di qualità importante nel settore, dove ha portato valori prima sconosciuti ai tradizionali protagonisti, valori fatti di estetica, di caratteristiche di guida insuperabili e di una superiorità prestazionale di cui la versione Quadrifoglio è un’icona assoluta.

Alfa Romeo Q4
Alfa Romeo Q4

Infatti la prima “Quadrifoglio che è anche un SUV” è riuscito a riproporre in una vettura “alta” le stesse doti di guidabilità della berlina Giulia con tutta la sicurezza e le possibilità di controllo tipiche della soluzione Alfa Romeo Q4.

Alfa Romeo 164 Q4

Il sistema di trazione integrale con tecnologia Q4, progettato per gestire la trazione del veicolo al fine di garantire il massimo livello in termini di prestazioni, efficienza e sicurezza.

In questo modo il sistema Q4 del nuovo SUV Alfa Romeo assicura tutti i vantaggi della trazione integrale e, allo stesso tempo, garantisce consumi ridotti, reattività e tutto il piacere di guida di un’auto a trazione posteriore.

Alfa Romeo 33 Permanent 4
Alfa Romeo 33 Permanent 4

L’alchimia che ha reso possibile lo sviluppo di un sistema tanto sofisticato ha radici lontane e risale al sistema ideato negli anni novanta per la 164 Q4 e poi declinato con uguale successo in varie soluzioni “crossover” fra le quali autentici successi come le 33 4×4 e la 156 Crosswagon.

Fino allo spettacolare prototipo Kamal, presentato al Salone di Ginevra del 2003.

Alfa Romeo Kamal - Concept UV di inizio anni Duemila su base 147
Alfa Romeo Kamal – Concept UV di inizio anni Duemila su base 147

Nella storia dell’Alfa sono molte e diverse le avanguardie nel settore della trazione integrale e in questo senso basta citare due esempi estremi di modo di intendere e interpretare le quattro ruote motrici.

Alfa Romeo Matta
Alfa Romeo Matta

Da Matta a Stelvio, passando per il DTM

Negli anni Cinquanta la realizzazione della “Matta”, visione d’avanguardia di un concetto ispirato alle Willys/Jeep nel quale Alfa Romeo ha avuto il coraggio di mettere addirittura un motore “Bialbero” di concezione sportiva, e negli anni Novanta la 155 V6 TI vincitrice del Campionato DTM.

Alfa Romeo 155 V6 Ti DTM
Alfa Romeo 155 V6 Ti DTM

Da questa cultura nascono i SUV Alfa di oggi, come Stelvio, e di domani, come Tonale.

 

 

Ultima modifica: 1 Ottobre 2019

In questo articolo