Waymo e il sistema che ammorbidisce l’auto in caso di incidenti con i pedoni

2793 0
2793 0

L’azienda americana specializzata in guida autonoma Waymo ha nel cassetto un progetto interessante. Si tratta di un sistema tecnologico che consente al veicolo di ammorbidirsi letteralmente nel caso in cui vada a scontrarsi contro un pedone.

Leggi anche: 4 brevetti chiave per il futuro dell’auto elettrica

COME FUNZIONA

Di questa innovazione per ora esiste solo una traccia, che è il brevetto ottenuto da Waymo presso l’United States Patent and Trademark Office. Non abbiamo dunque dettagli, ma a grandi linee possiamo spiegare come funziona il sistema. Attraverso una serie di cavi, aste e molle è possibile modificare il grado di rigidità di paraurti e pannelli della carrozzeria. Un insieme di sensori collegati a un software riconosce il potenziale imminente impatto con un essere umano, rendendo automaticamente più morbido il corpo della vettura, provando in questo modo a limitare i danni fisici del pedone.

Leggi anche: Sonnolenza alla guida, Panasonic sviluppa un sistema speciale

CI SONO DEGLI OSTACOLI DA SUPERARE

È necessario aspettare ancora diverso tempo prima di vedere questo sistema operativo su dei veicoli in produzione. Sul tavolo sono infatti presenti una serie di ostacoli di natura tecnica. Ecco alcuni esempi: come si comporterebbe l’auto in caso di incidente con un’altra auto? La rigidità sarebbe altrettanto efficace? Quanto inciderà tutto l’hardware necessario (cavi, molle e accessori vari) sul totale del peso dell’auto e sui costi di produzione? Infine, il cambio di rigidità potrebbe danneggiare gli occupanti del veicolo?

Ultima modifica: 15 Agosto 2017