Toyota: il prestigioso traguardo dell’auto ibrida più venduta in Italia

1609 0
1609 0

Nel marzo del 1997, il Gruppo automobilistico Toyota ha realizzato il primo sistema ibrido al mondo, rivoluzionando totalmente il concetto di mobilità. Questo nuovo sistema ibrido, sarebbe stato montato nel primo modello offerto al commercio: la Toyota Prius, lanciata poi a dicembre dello stesso anno, che determinò l’inizio dei grandi successi della casa automobilistica. Ad ogni nuova generazione, le auto ibride della Toyota hanno mantenuto un’importanza centrale, fatta di continue innovazioni, e per l’appunto sono state migliorate in modo da garantire maggior reattività, efficienza e silenzio, riflettendo sempre il desiderio e il bisogno legato alla salvaguardia e al rispetto dell’ambiente. Contrastare l’alto tasso di inquinamento, sempre maggiore e minaccioso, è rimasto tutt’oggi il fulcro centrale delle realizzazioni Toyota ed è grazie alla maggiore consapevolezza che si sta diffondendo, se la casa automobilistica ha riscosso, in Giappone, tanto successo con l’ibrido e potrebbe continuare a ricavarne nel resto del mondo.

L’azienda giapponese, il 31 gennaio 2017, ha dichiarato di aver raggiunto, nei venti anni trascorsi dalla creazione della prima auto ibrida, la cifra di ben 10 milioni di unità vendute nel mercato. Un successo straordinario, che per poter raggiungere un impatto reale a livello mondiale, deve essere sviluppato su larga scala. Infatti, il gruppo Toyota, si dice intenzionato a continuare a produrre e a migliorare le proprie auto a bassissimo impatto ambientale, con l’intento di sensibilizzare maggiormente e di continuo la popolazione.

Venti anni fa, la sola parola “ibrido” bastava a lasciare nelle persone un fisso punto di domanda. Ma è grazie a chi ha dato speranza ad un tale modello se oggi l’uomo può avere a disposizione un’arma contro la minaccia dell’inquinamento.

Si pensi a quanto raggiunto grazie a questa innovazione: Toyota stima una produzione di 77 milioni di tonnellate di CO23 in meno rispetto a veicoli di dimensioni e prestazioni equivalenti e stima anche un netto risparmio nel consumo di carburante, pari a 29 miliardi di litri.

Non solo il modello ibrido agisce a salvaguardia dell’ambiente, ma mira anche ad una maggiore previdenza per la vita di ogni singolo individuo. Il gruppo Toyota ha anche fissato una sfida per il 2050, con l’obiettivo di minimizzare l’impatto ambientale delle vetture, puntando alla creazione di un mercato e di uno sviluppo  completamente sostenibile.

In Italia, sono oltre 120.000 le ibride vendute da Toyota e a gennaio 2017 è stato raggiunto il record di quota pari al 47,7%. Ora, l’obiettivo di Toyota, è quello di superare il 60% delle vendite, raggiunto a fine 2017.

Ultima modifica: 15 Giugno 2018