Tesla Cyberquad For Kids: richiamo totale per un incidente

1424 0
1424 0

Ricordate il piccolo quad elettrico per bambini lanciato lo scorso Natale da Tesla? Il Tesla Cyberquad for Kids? Ebbene, nonostante il grande successo (esaurito praticamente all’istante), il curioso mezzo subisce ora un richiamo generale perché “non soddisfa i requisiti degli standard di sicurezza obbligatori federali per gli ATV (all-terrain vehicle) per giovani”.

La causa di tutto ciò è un incidente avvenuto negli Stati Uniti. Un Tesla Cyberquad si è ribaltato mentre a bordo vi erano un bambino di otto anni e una donna di 36. Quest’ultima si è ferita alla spalla.

Ora, appare chiaro che la responsabile principale di questo incidente sia la donna: dal nome stesso del veicolo, Tesla Cyberquad for Kids, si evince che sia appunto un veicolo che dovrebbe essere guidato solo da bambini, o comunque da una persona minuta. Il problema è che, secondo la U.S. Consumer Product Safety Commission (CPSC, la commissione americana che vigila sulla sicurezza dei prodotti di consumo), il Cyberquad non soddisfa gli standard di sicurezza poiché “manca di un piano d’azione ATV approvato dal CPSC, necessario per produrre, importare, vendere o distribuire ATV”.

Mancando questo “piano d’azione”, significa che mancano tutta una serie di informazioni essenziali che non solo spiegano meglio ai consumatori come si deve utilizzare il veicolo, ma che tutelano anche l’azienda stessa. Parliamo di informazioni come la formazione di chi guida, raccomandazioni su età e dimensioni del conducente e/o dei passeggeri, e numerose altre indicazioni di sicurezza.

Per questi motivi, dunque, la CPSC ha deciso che i proprietari dei Tesla Cyberquad for Kids devono immediatamente smettere di usare il loro veicolo, contattando il prima possibile Radio Flyer (che è il produttore del mezzo per conto di Tesla) per ottenere un rimborso completo.

Ultima modifica: 28 Ottobre 2022