Tesla: circa 12mila veicoli coinvolti in un richiamo over-the-air per difetto del software

1340 0
1340 0

Migliaia di modelli Tesla negli Stati Uniti sono protagonisti di un richiamo virtuale necessario per risolvere un problema del software. Lo ha stabilito la severissima National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), dopo un’indagine su alcune segnalazioni di utenti.

Leggi anche: Richiamo per Jeep Wrangler negli USA: problemi con la linea di alimentazione

Il richiamo riguarda esemplari di Tesla Model S, Model 3, X e Y prodotti dopo il 2017, per un totale di 11.704 veicoli. Il problema si riferisce a un errore di comunicazione tra il software e gli avanzatissimi sensori montati sulle elettriche Tesla, per il quale può accadere che si attivino falsi avvisi di collisioni frontali (FCW) e frenate di emergenza automatiche (AEB) non necessarie. Nel secondo caso, in particolare, aumenta come ovvio il rischio di possibili incidenti o tamponamenti.

L’indagine della NHTSA non riporta casi di incidenti o lesioni correlate al problema. Tesla dal canto suo ha già rilasciato un nuovo aggiornamento over-the-air (il 2021.36.5.3) che dovrebbe risolvere il problema di comunicazione tra il software e le componenti dei modelli coinvolti. I clienti non dovranno fare niente dunque, solo attendere che la propria auto si aggiorni da sé.

Ultima modifica: 2 Novembre 2021