Suzuki Vitara S per Joe Hart, il portiere del Torino

2280 0
2280 0

Suzuki Vitara S per Joe Hart, il portiere del Torino. Anche se ha scelto il numero 21 sulla maglia Joe Hart è il numero 1 nel cuore dei tifosi granata. Idolo della curva. Un numero 1 poteva solo scegliere il modello di auto che per primo ha aperto la strada ai SUV moderni. E così Joe Hart è salito su Suzuki VITARA, nella sua versione più sportiva e dinamica: VITARA S 1.4 BOOSTERJET 140 cv.

Il portiere della Nazionale inglese e del Torino FC  ha ricevuto le chiavi dell’auto dalle mani di Hiroshi Kawamura, Presidente di Suzuki Italia, Main Sponsor della squadra per il quarto anno consecutivo. La consegna è avvenuta davanti a centinaia di tifosi, nella simpatica cornice di una porta da calcio sistemata su un tappeto verde, presso il moderno flagship store Robe di Kappa nel cuore del centro di Torino.

E da vero atleta è anche il cuore della VITARA S. Il motore 1.4 BOOSTERJET mostra carattere sin dai bassi regimi e coniuga prestazioni elevate con consumi e emissioni contenuti. Per una dinamica di guida ottimale su ogni terreno, questa versione adotta la trazione integrale 4WD ALLGRIP SELECT.

Questo sistema, che racchiude tutta l’esperienza di Suzuki nel campo del 4X4. Permette di selezionare quattro modalità di guida, in funzione del tipo di situazione da affrontare. Ovvero Auto, Sport, Snow e Lock. Ciascuna ha un funzionamento differente per adattarsi meglio al fondo e allo stile di guida. La carrozzeria ha dimensioni compatte, con una lunghezza di 418 cm e un’abitabilità interna sorprendente. Persino Hart, un atleta alto 196 cm, non ha problemi a sedersi al volante e lo spazio è generoso anche per i passeggeri posteriori e per i loro bagagli, con un vano di carico di 375 litri.

Una versione, tutto di serie

VITARA S è al vertice della gamma del SUV di Hamamatsu e vanta una dotazione completa. Inoltre i dettagli neri esterni, come gli inserti nei paraurti e i cerchi il lega da 17”, ne esaltano l’anima sportiva. Dell’equipaggiamento di serie fanno parte il climatizzatore automatico, il sistema “Attentofrena” (RBS Radar Brake Support), il cruise control adattativo (Adaptive Cruise Control), i sensori di parcheggio posteriori, il sistema  “Chiavintasca” che apre la vettura e avvia il motore in modalità “keyless”. Infine la retrocamera, il navigatore 3D e i sedili rivestiti in pelle e microfibra riscaldabili.

 

Ultima modifica: 16 Marzo 2017

In questo articolo