Lungo le strade della letteratura, storie di viaggio in attesa della prossima partenza

2559 0
2559 0

Il momento per dedicarsi alla lettura è quello propizi. Per farsi trasportare verso nuove avventure e ideare il prossimo itinerario senza spostarsi dal divano di casa, nell’attesa si possa ricominciare a viaggiare. Non solo con la fantasia.

Per questo Yescapa, la piattaforma di camper sharing tra privati, ha selezionato 8 libri fra classici e contemporanei, che raccontano il viaggio. Uno spostamento fisico senza dubbio, ma anche metafora di un percorso interiore. Che conduce sempre alla raggiungimento di nuove mete, nuove scoperte. Perché il viaggio è qualcosa di più che il semplice spuntare luoghi su una cartina, bensì è arricchirsi e aprirsi al bello. Lasciarsi inondare dall’ignoto e abbracciare la scoperta, qualsiasi essa sia. 

Ecco alcuni suggerimenti. Non solo per amanti del viaggio lento e on the road, ma pensati per tutti coloro che fanno “dell’andare” parte integrante del proprio sentire. 


  1. La polvere del mondo – 1963, di Nicolas Bouvier.

Estate 1953, il giovane Nicolas decide di lasciare Ginevra, insieme all’amico artista Thierry Vernet, per imbattersi, a bordo della sua Fiat Topolino in un viaggio, attraverso i Balcani, l’Anatolia, la Persia e l’Afghanistan. Sei mesi di viaggio per raccontare la scoperta di se stessi e le meraviglie dei mondi attraversati. 


  1. Gli anelli di Saturno – 1995, di W.G. Sebald.

Un diario di un viaggio che Sebald ha intrapreso lungo le strade della contea di Suffolk nel 1992. Un pellegrinaggio in Inghilterra, come recita il sottotitolo, lungo 10 fermate. In cui l’autore racconta gli incontri con bizzarri personaggi, i luoghi in cui la storia ha avuto il suo scorrere, la vita che attraversa il suo lento evolvere.


  1. Se ti abbraccio non aver paura – 2012, di Fulvio Ervas

La storia di un viaggio che attraversa l’America fino alle foreste del Guatemala. La storia di un padre Franco Antonello e Andrea, suo figlio, affetto da autismo. Due mesi tra moto, macchina, barche e aerei dove a condurre è Andrea, i suoi gesti, il suo istinto, l’umanità non imbrigliata da regole conformiste ma libera di toccare, conoscere scoprire. Alla fine del viaggio ci sarà ancora la realtà ad aspettarli ma intanto vivere!


  1. In viaggio con August – 2014, di Catherine Ryan Hyde.

August Schroeder ha un unico obiettivo nella vita ormai. Aspettare l’estate per partire con il suo camper e il cane Woody e raggiungere il Parco di Yellowstone. Una promessa mancata, un viaggio che avrebbe dovuto intraprendere con il figlio Phillip, morto prematuramente. Ma le cose non vanno come aveva programmato. Un guasto improvviso al motore e dei costi non previsti per la riparazione rischiano di mandare tutto all’aria. Il compromesso per proseguire? Portare con sé i due piccoli figli del meccanico che solo in questo modo gli abbonerà il costo della riparazione. Inizia così un viaggio imprevisto. Un viaggio che cambierà per sempre i destini di tutti i partecipanti.


  1. Sognando l’infinito. Come ho fatto il giro del mondo in bicicletta – 2015, di Paola Gianotti.

L’8 marzo del 2014 Paola ha deciso di salire in sella alla sua bicicletta e da Ivrea partire per il giro del mondo. Decisa a battere il Guinness World Record come donna più veloce ad aver circumnavigato il globo. 144 giorni, percorrendo 29.430 km di esperienze, fatica, emozioni. E una visione della vita, del mondo e di se stessa che da lì in poi non sarà stata più la stessa. 


  1. Inseguendo le ombre dei colibrì – 2017, di Paolo Luigi Zambon 

In questo diario di bordo, l’autore ci conduce, in sella al suo scooter LML 125, alla scoperta del Centro America: 23.000 chilometri, per un totale di 8 mesi di viaggio. Un reportage in cui Zambon descrive la cultura, l’attualità, le storie di incontri, la tradizione e la bellezza ancestrale, osservata e vissuta attraversando il Messico, il Guatemala ed El Salvador.


  1. Guida sentimentale per camperisti – 2018, di Erica Barbiani

Un viaggio organizzato da gruppo di camperisti con direzione Balcani, per trascorrere il Capodanno. Tragicomica carovana di mezzi disparati e umanità singolari, si imbattono in un’avventura piena di imprevisti, litigi, amori e continue deviazioni. Un viaggio di scoperta. Un racconto ironico della diversità che accomuna ciascuno di noi.


  1. È ora di riaccendere le stelle – 2019, di Virginie Grimaldi

Anna ha trentasette anni, un lavoro che la tormenta. Debiti che non sa come gestire e due figlie di cui non conosce le inquietudini. Il giorno in cui tutto sembra crollare e la paura di perdere le figlie diventa reale, per Anna rappresenta anche il giorno della rinascita. A bordo di un camper decide di partire insieme a Lily e Chloe per raggiungere Capo Nord. E ammirare lo spettacolo dell’aurora boreale. Un viaggio on the road di rinascita per una donna. Una madre e una famiglia che ancora non aveva imparato ad ascoltarsi. 

Leggi anche: Decalogo per i camperisti in erba

Ultima modifica: 7 Aprile 2020

In questo articolo