Sicurezza in auto: Toyota si è aggiudicata il premio Safetybest 2017

2784 0
2784 0

Toyota è fra le case automobilistiche più attente e all’avanguardia sul tema della sicurezza. È ciò che pensano i 31 giornalisti membri della giuria di Autobest, l’autorevole organizzazione europea che ogni anno si occupa di individuare il meglio nel panorama delle quattro ruote. La casa giapponese si è infatti aggiudicata il premio Safetybest 2017, grazie al suo sistema di sicurezza Toyota Safety Sense.

LA MOTIVAZIONE DEL PREMIO

Autobest commenta così la propria decisione: “Ciò che ha particolarmente impressionato i giudici è la velocità con cui Toyota è riuscita a implementare il pacchetto sull’intera gamma. Ad oggi il 92% dei modelli Toyota venduti in Europa monta il Toyota Safety Sense. Questa percentuale include il 100% delle Yaris, uno dei modelli più accessibili a livello economico”.

Leggi anche: White Paper, Toyota annuncia i progressi sulla guida autonoma

MENO INCIDENTI STRADALI

È stato dunque dato peso al fatto che non solo Toyota presenta un sistema di sicurezza avanzato e affidabile, ma che lo include nella quasi totalità della gamma, permettendone l’accesso a praticamente tutte le tipologie di clienti, compresi quelli che preferiscono modelli più economici. Una scelta che può contribuire alla diminuzione degli incidenti stradali.

Secondo la stessa casa, alcuni studi condotti in Giappone dimostrano come il Toyota Safety Sense sia stato in grado di ridurre del 50% i tamponamenti per i modelli accessoriati con tale sistema.

COSA PREVEDE IL TOYOTA SAFETY SENSE

Tutti i veicoli dell’azienda che montano il Toyota Safety Sense sono equipaggiati con sistema Pre-Crash (PCS), funzione Urban e Lane Departure Alert (LDA). Gli esemplari che hanno sistemi radar presentano anche l’Adaptive Cruise Control (ACC) e di un PCS in grado di rilevare la presenza di pedoni. I modelli più avanzati sono dotati di Automatic High Beam (AHB) e Road Sign Assist (RSA).

Ultima modifica: 10 Ottobre 2017