Nissan Micra e l’evoluzione cromatica delle vendite

5016 0
5016 0

Nissan ha effettuato uno studio sulle vendite della Micra in base al colore scelto dai clienti. Il risultato è che, dopo dieci anni, il nero torna di moda. Il maggior numero di vendite ricade infatti su questa scelta cromatica della carrozzeria. Il classico Enigma Black guida la classifica insieme al Gunmetal Grey. Il 21% dei clienti sceglie questi due colori.

La quinta generazione di Nissan Micra è stata lanciata a marzo. Il nero non è una novità, dato che era il colore più venduto anche 10 anni fa, come rivelano i dati storici. Dietro all’Enigma Black e al Gunmetal Grey attestati al 21%, c’è Glaze White al 14%. Fuori dal podio tre nuove tinte Nissan: Passion Red (11%), Energy Orange (9%) e Power Blue (7%).

I clienti sono attratti dal design espressivo di Micra e dall’ampio programma di personalizzazioni. Paraurti, portiere, cerchi e retrovisori esterni in tinte a contrasto sono nell’elenco. È inoltre possibile personalizzare gli interni dell’auto, modificando elementi dei sedili, dei pannelli alle portiere e del cruscotto. Sono disponibili oltre 100 combinazioni. La spesa media è di 400 euro.

2003: blu e argento dominano la domanda

Il trend del futuristico argento, in tutte le sue sfumature, era ancora chiaramente visibile nel 2003, un anno dopo il lancio della terza generazione di Micra. Molto apprezzato era anche il nuovo blu elettrico Cornflower Blue, disponibile allora per la prima volta. Era il colore che compariva su buona parte del materiale promozionale dell’auto e questo dimostra come la pubblicità influenzi le scelte del cliente. La gamma cromatica di Micra restava comunque molto conservatrice. Non c’erano tinte particolarmente vivide o brillanti, a parte due sfumature di verde. Da notare che anche le scarse vendite di auto bianche, ma le cose stavano per cambiare.

2007: un nuovo ventaglio di colori

Nel 2007 Micra ha subito un restyling strutturale ed estetico e ha ampliato la sua gamma di colori. Le vendite erano divise più equamente che in passato tra le 12 opzioni cromatiche. Il nero era la tinta più venduta, così come oggi. I blu e i due verdi sono stati eliminati e, al loro posto, ci sono due rossi. Il bianco acquista popolarità, sull’onda della crescente diffusione dell’elettronica di consumo: basti pensare, ad esempio, all’iPhone di Apple.

2012: “l’effetto Apple”

Il 2012 era l’anno della quarta generazione di Nissan Micra. Sono evidenti l’impennata di vendite del bianco – per il cosiddetto “effetto Apple” – e il netto calo delle auto nere. Torna il blu, declinato in tre versioni. L’arancione rappresenta una minima parte della domanda, una situazione che sarà completamente ribaltata nel 2017 da nuova Micra, con ben il 9% delle vendite.

Ultima modifica: 21 Settembre 2017