Nissan celebra il traguardo delle 150 milioni di auto prodotte

2125 0
2125 0

Un traguardo importante è quello appena raggiunto da Nissan, che festeggia le 150 milioni di vetture prodotte nel corso della sua storia in tutto il mondo.

PIÙ AUTO IN SEMPRE MENO TEMPO
Osservando il grafico che presenta il totale dei veicoli prodotti dall’azienda giapponese, impressiona in particolare la curva in salita repentina fra gli anni Settanta e i Duemila. Dal 1933 (anno della fondazione) al 1972 – 39 anni – sono state infatti sfornate appena 10 milioni di autovetture. Da quell’anno in poi il trend subisce un’impennata, con più auto in sempre meno tempo: 18 anni (1972 – 1990) per arrivare a 50 milioni; 16 anni (1990 – 2006) per produrne altri 50 e arrivare a 100 milioni; 11 anni (2006 – 2017) per tagliare il traguardo dei 150 milioni.

Nissan Global Vehicle Production
Nissan Global Vehicle Production (Foto: Nissan)

Leggi anche: Renault, Nissan e Mitsubishi: 14 milioni di auto nel 2022

PRODUZIONE SEMPRE PIÙ GLOBALE
C’è un altro aspetto che salta all’occhio. Fino al 2006, ossia il periodo dei primi 100 milioni di veicoli, Nissan ha concentrato la propria produzione in Giappone, con una quota del 76,5% di automezzi realizzati in patria. Negli ultimi 11 anni il processo di delocalizzazione ha portato l’azienda a produrre il 76,5% (esattamente la stessa percentuale) fuori dai confini nipponici, principalmente in Cina e Stati Uniti. L’Europa detiene un 13%, distribuito su Spagna, Russia e Gran Bretagna.

Ultima modifica: 19 Settembre 2017