Michelotto e Stadsbader aprono il Lamborghini Super Trofeo Europa

479 0
479 0

Mattia Michelotto e Gilles Stadsbader inaugurano la stagione del Lamborghini Super Trofeo Europa, che giunge quest’anno alla 15ª edizione. Sul circuito francese del Paul Ricard, l’equipaggio del team VSR si è imposto nella prima delle due gare del week-end che ha visto al via 48 vetture (29 i piloti al loro esordio nel monomarca riservato alle Huracán Super Trofeo EVO2 gommate Hankook), precedendo nell’ordine l’inedito binomio dell’Oregon Team formato da Marzio Moretti e Sebastian Balthasar ed il neozelandese Brendon Leitch (Leipert Motorsport).

Quarto posto assoluto e vittoria nella classe Pro-Am di Andrzej Lewandowski e Loris Spinelli, che hanno regalato una doppietta alla squadra di Vincenzo Sospiri. In Am successo in extremis di Pierre Feligioni e Renaud Kuppens (Boutsen VDS), mentre Donovan e Luciano Privitelio (Iron Lynx) hanno dominato nella Lamborghini Cup.

Con una prima fila tutta Iron Lynx, dalla pole Yelmer Buurman, più veloce nel primo turno di qualifica, difende bene al via la posizione dal suo compagno di squadra Emanuele Zonzini. Subito in testacoda la vettura di Daan Arrow, in seguito al contatto avuto con Amaury Bonduel. Moretti invece da terzo scivola quinto, nell’ordine sfilato Jim Pla e Frederik Schandorff, e al giro successivo viene passato anche da Michelotto, il quale subentra leader nella classe Pro. Più indietro c’è Gabriel Rindone, in testa tra gli Am, mentre Donovan Privitelio mantiene senza problemi il comando nella Lamborghini Cup.

Dopo pochi giri Schandorff si porta secondo sfilando Zonzini, che deve guardarsi anche da Michelotto. Danno spettacolo intanto Lorenzo Pegoraro e Bartosz Groszek, in lotta per il 16° posto, con il polacco che finisce però per girarsi nella curva che immette sul rettilineo.

Iniziano i pit-stop e si ferma Buurman, il quale viene rilevato da Nigel Schoonderwoerd. Subito dopo è il turno di Schandorff, che lascia il volante a Alex Au. Quest’ultimo torna in pista davanti a tutti; alle sue spalle nell’ordine Stadsbader (adesso in testa nella Pro) e lo stesso Schoonderwoerd. A 12 minuti dal termine Stadsbader supera Au e si porta al comando. Schoonderwoerd viene passato invece da Balthasar, che nel frattempo ha preso il posto di Moretti, e gradualmente scivola undicesimo.

Grande rimonta intanto di Spinelli, che dopo avere preso il posto di Lewandowski sulla seconda vettura del team VSR, si porta decimo assoluto e terzo della Pro-Am. L’abruzzese continua a spingere e nelle fasi finali risale sesto e poi guadagna altre due posizioni superando Au e conquistando il successo di classe. Poi un ultimo colpo di scena, con il contatto che a un paio di minuti dallo scadere del tempo vede protagonisti Martin Ryba e Rindone e che costa a quest’ultimo la vittoria nella Am, in cui si ritrova prima la vettura di Kuppens.

Al traguardo passa per primo Stadsbader, 19enne belga, al proprio esordio nel Lamborghini Super Trofeo Europa. Dietro di lui, con un distacco di cinque secondi, transita Balthasar, a sua volta tallonato da Leitch.

Le parole di Mattia Michelotto (VSR):

All’inizio non è stato facile, perché in partenza mi sono ritrovato nella traiettoria esterna ed ho perso subito due posizioni, che sono riuscito per fortuna a recuperare. Nel pit-stop abbiamo guadagnato ancora e Gilles nel secondo stint ha fatto anche lui un gran lavoro. La mia ultima vittoria nel Lamborghini Super Trofeo risaliva alle finali di Misano del 2021. Sono felice di avere conquistato questo successo dopo un anno di assenza e per questo voglio ringraziare in particolare il team di Vincenzo Sospiri“.

Gilles Stadsbader (VSR): “Un inizio di stagione fantastico per noi. Sinceramente non mi aspettavo di ottenere subito una vittoria. Mattia ha completato nel primo stint un lavoro straordinario ed io ho fatto la mia parte dopo il pit-stop. Sapevo che dovevo cercare a tutti i costi di passare chi mi stava davanti il prima possibile, perché a mia volta potevo essere raggiunto dagli altri. Ci sono riuscito ed ha funzionato, anche se ho perso alcuni secondi dietro ad alcuni doppiati“.

Gara 2, sempre della durata di 50 minuti, prenderà il via domani alle 10.05, con il live streaming sui canali Facebook e YouTube di Lamborghini Squadra Corse e la diretta Tv su Sky Sport Arena (canale 204).

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 3 Giugno 2023