Kia con Opposites United alla Milano Design Week 2023

804 0
804 0

Gli opposti si attraggono e in alcuni casi uniscono. Come per Kia che proprio seguendo filosofia stilistica Opposites United è tra i marchi protagonisti della Milano Design Week, appuntamento che si lega sempre di più a doppio filo con il mondo dell’automotive.

La casa automobilistica coreana ha portato all’appuntamento internazionale, che animerà il centro della città meneghina fino al 23 aprile, una serie di installazioni artistiche presso il Museo della Permanente. Si tratta di un percorso multisensoriale che si articola in sette stanze in cui vengono messi in risalto il potere dei contrasti e la ricerca di sinergie tra opposti.

La mostra di installazioni immersive di media art, che con video, suoni e sculture accompagnano i visitatori alla scoperta della filosofia di Kia, sempre più orientata verso la mobilità sostenibile. Questa installazione aveva già riscosso grande successo in occasione della Biennale del Design del 2021 di Gwangju, in Corea, dove era stata accolta dal favore della critica.

In occasione della Milano Design Week, anche i vertici del team creativo di Kia sono arrivati in Italia e parteciperanno al dibattito su “Opposites United”. Tra i presenti ricordiamo Karim Habib, Vice President e Head of Kia Global Design Center, Teckkoun Kim, Head of Kia Next Design Group, Jochen Paesen, Head of Kia Next Design Interior Group e Gregory Guillaume, Head of Kia Europe Design Center.

Opposites United, i principi

Il linguaggio stilistico della casa coreana si basa su cinque principi fondamentali, definiti pilastri, ognuno dei quali ha una sezione dedicata, all’interno della mostra: Bold for Nature, Joy for Reason, Power to Progress, Technology for Life, and Tension for Serenity.

I visitatori vengono accolti all’ingresso dell’esibizione in uno spazio che anticipa il filo conduttore della mostra volta a far conoscere l’originale concezione di Kia sul design, anche attraverso l’illustrazione delle fasi preparatorie dell’installazione artistica, che forniscono un primo assaggio del concetto “Opposites United”. Si cammina poi verso la Opposites Lobby, uno spazio dedicato a coloro i quali non conoscono ancora l’innovativo approccio di Kia e fornisce spunti per comprendere in modo intuitivo il concetto alla base di questo particolare pensiero creativo.

Il percorso espositivo si articola poi in cinque sale, in ognuna delle quali si trova un’installazione artistica volta a rappresentare uno dei cinque pilastri fondamentali di “Opposites United”. Durante la settimana poi, ognuno dei pilastri viene approfondito singolarmente. L’installazione nella sala dedicata al pilastro Bold for Nature ad esempio, evidenzia la volontà di prendere ispirazione dalle bellezze offerte dai paesaggi naturali, per acquisire nuovi insegnamenti e trovare inediti spunti da elaborare.

Il messaggio suggerito dall’opera artistica è quello di perseguire, in ogni progetto, la bellezza dirompente della natura nel rispetto di tutti gli elementi presenti.

Tra i relatori del talk previsto, la critica di design Alice Rawsthorn e l’architetto paesaggista Bas Smets e alla sera una esibizione di musica elettronica del compositore e produttore discografico Pantha du Prince. Joy for Reason si focalizza sulle sensazioni e sulle emozioni che i veicoli Kia trasmettono. Qui interverranno la scrittrice Helen Hester e il giornalista e produttore artistico Carlo Antonelli, con la conclusione della giornata che vedrà esibirsi il Quartetto d’Archi della Scala.

Tension for Serenity esalta l’equilibrio progettuale che scaturisce dalla contrapposizione di due forze opposte, sfruttando le potenzialità dei contrasti per stimolare la creatività. Qui saranno presenti la fondatrice di radio NTS Femi Adeyemi e il sound designer Nicolas Becker, con una performance serale a cura di Alewya.

Tecnologia e innovazione per disegnare un rapporto tra uomo e macchina, questo lo spirito di Technology for Life che si concentra sull’ottenimento della massima interazione tra auto e utente. In questo spazio Kia uole evidenziare il suo impegno nel divenire un partner nella vita quotidiana dei propri clienti per offrire loro momenti indimenticabili. In questo ambiente interverranno designer Bethan Laura Wood e il design curator Marco Sammicheli, con la giornata che si concluderà con un’esibizione di musica elettronica ad opera di Talpha.

Infine il Day 5 dedicato al Power to Progress, che si basa sulla volontà di cercare nuovi traguardi e puntare sempre più in alto. Tra i relatori lo storico dell’arte Andrea Lissoni e il filosofo Emanuele Coccia. Alla sera spettacolo musicale del sound designer e batterista Missing Ear, del produttore di musica pop Hudson Mohwake e della DJ di musica elettronica Afrodeutsche.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 20 Aprile 2023