Jaguar Land Rover: il CEO Thierry Bolloré ha dato le dimissioni

2006 0
2006 0

Thierry Bolloré ha rassegnato le proprie dimissioni dal ruolo di amministratore delegato di Jaguar Land Rover, dopo solo due anni dal suo insediamento. Al suo posto, ad interim, ci sarà il direttore finanziario Adrian Mardell, da oltre trent’anni al servizio dell’azienda inglese.

Questa uscita di scena di Bolloré, già ex capo di Renault, è repentina e inaspettata e ufficialmente è dovuta a non specificati “motivi personali”. Le dimissioni saranno ufficialmente valide a partire dal 31 dicembre di quest’anno. Bolloré rinuncia anche al suo ruolo di amministratore non esecutivo della società madre di Jaguar Land Rover, ossia Tata Motors.

“Sono immensamente orgoglioso di ciò che abbiamo raggiunto insieme in Jaguar Land Rover negli ultimi due anni”, ha scritto Bolloré in una nota, “Vorrei ringraziare tutti i membri del team per la loro dedizione e passione e auguro a tutta l’organizzazione il meglio per il futuro”.

Natarajan Chandrasekaran, presidente di Tata Motors, ha così salutato Bolloré: “Voglio ringraziare Thierry per tutto quello che ha fatto in Jaguar Land Rover. Sono state gettate le basi per una trasformazione di successo, lasciando l’azienda pronta per il futuro”.

Ultima modifica: 16 Novembre 2022