Harley-Davidson Shovelhead: caratteristiche e prezzi

13919 0
13919 0

La Harley-Davidson Shovelhead è un modello che ha lanciato l’epoca dei propulsori per queste moto tra le più famose del mondo.

Harley-Davidson Shovelhead ha un motore bicilindrico a forma di ”V” di soli 45 gradi e due valvole in testa per cilindro, un albero a trasmissione primaria e finale e il raffreddamento ad aria.

La produzione di questo esemplare iniziò nel 1966 e terminò nel 1984: presentava un propulsore “Shovelhead “, cioè “testa di badile” derivato dalla metafora con il badile che in inglese si chiama “shovel”. L’analogia deriva dal fatto che i coperchi delle valvole ricordano la forma del badile, appunto, per cui lo stratagemma per un propulsore di quella capacità ed efficienza si sposava perfettamente con l’immagine dell’oggetto.

Dopo Shovelhead i motori con propulsori migliorati tecnologicamente sono stati Evolution, Ironhead, e prima ancora c’è stato il Knucklehead”  (1936 – 1947), il Panhead”  (1948 – 1965) e il “Flathead” (1929 – 1973).

All’inizio la Shovelhead aveva una cilindrata di 1.200 centimetri cubici e veniva denominata anche Pan-Shove, richiamando così il propulsore precedente, il Panhead.

Nel 1978 la cilindrata passa a 1.338 centimetri cubici e il cambio diventa a quattro marce con avviamento del motore prima a pedale e poi elettrico.

Oggi acquistare una Shovelhead d’epoca è possibile tramite annunci, anche su internet, e si possono trovare ottime occasioni a prezzi abbordabili, almeno per gli amatori: un esemplare del 1980 di 1340 centimetri cubici, con qualche modifica su parti mancanti e dalla meccanica perfetta, può superare i 13 mila euro.

Ci sono anche altri esemplari ed altri prezzi:

  • un Harley-Davidson Shovelhead del 1984 costa 12 mila euro con 10 mila chilometri, 1340 centimetri cubici, revisionata nel motore e con varie componenti sostituite, accensione sia elettrica che a pedale;
  • un Harley-Davidson Shovelhead del 1974, costa 10 mila euro, 1200 centimetri cubici, già moto d’epoca, ha gomme e freni con tagliando, la batteria, il carburatore e la bobina sono nuovi, l’accensione avviene sia a pedale che elettrica;
  • un Harley Davidson Shovelhead del 1983 costa 9 mila euro, 1340 centimetri cubici, ha pneumatici omologati, meccanica revisionata e componenti quasi tutti originali, batteria nuova;
  • un Harley Davidson Shovelhead del 1982 costa 7,9 mila euro, 1340 centimetri cubici, ha pneumatici omologati e batteria nuova.

La Shovelhead ha introdotto un nuovo concetto di moto, più prestazionale e dall’estetica più accattivante che fu molto apprezzata e ricercata dagli appassionati del grande marchio americano. Ancora oggi è una moto spesso presente nei Motor Bike Show in giro per il mondo e riceve molte pubblicazioni su riviste del settore.

 

Ultima modifica: 27 Luglio 2018