Glamping in inverno, 5 esperienze da vivere in Italia

154 0
154 0

L’inverno è alle porte, le cime delle montagne iniziano a tingersi di bianco e si avvicinano le festività: un’occasione perfetta per rallentare e concedersi una coccola in più. Per unire il relax alla bellezza dei paesaggi italiani, la soluzione ideale è il glamping, che unisce l’immersione totale nella natura tipica del campeggio ai comfort degli alberghi.

Per chi quest’inverno vuole vivere (o regalare) momenti indimenticabili, Campeggi.com, il portale leader in Italia per campeggi e villaggi vacanze, suggerisce 5 esperienze uniche: dalla neve del Trentino-Alto Adige e della Valle d’Aosta, per arrivare alle prelibatezze dell’enogastronomia siciliana, soggiornando in 5 glamping, tutti diversi tra loro, che tra case sull’albero, chalet di design e suggestivi lodge permettono di vivere al meglio la magia dell’inverno.

Soggiornare in una casa sull’albero

Dormire in una casa sull’albero è per molti un sogno custodito nel cassetto fin dall’infanzia. Il desiderio può diventare realtà in uno dei tanti glamping sparsi su tutto il territorio nazionale che permettono ai propri di salire tra i rami, per un soggiorno unico nel suo genere. Tra questi c’è il Camping Caravan Park Sexten di Sesto (Bolzano), che, grazie alle sue casette e alla ricca zona wellness con piscine e saune dall’atmosfera suggestiva, è perfetto per un’esperienza invernale all’insegna del benessere e del romanticismo.

Dormire (al caldo) sotto il cielo stellato

Andare alla ricerca delle costellazioni invernali e addormentarsi sotto un cielo stellato, il tutto senza mai lasciare la calda atmosfera del proprio alloggio: soggiornare in uno skyview chalet è un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita, meglio se immersi nella natura incontaminata delle Dolomiti, dove l’inquinamento luminoso è ridotto al minimo. Il glamping da raggiungere, in questo caso, è il Camping Toblacher See di Dobbiaco (Bolzano), un piccolo paradiso circondato dalla natura del Parco Naturale Tre Cime e del Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies, entrambi patrimoni UNESCO.

Divertirsi sulle piste da sci

Per gli amanti degli sport invernali, non c’è niente di meglio che organizzare una settimana bianca o un weekend sulle piste da sci per divertirsi in compagnia di famiglia e amici. L’ideale è optare per strutture vicine agli impianti e che consentano di lasciare da parte l’auto, preoccupazioni legate ai parcheggi compresi, per tutta la durata del soggiorno, come il Camping Seiser Alm di Fiè allo Sciliar (Bolzano): a due passi dall’incantevole area sciistica dell’Alpe di Siusi, il comprensorio si allaccia facilmente anche alla rinomata Sella Ronda.

Rilassarsi in una SPA con vista sulle Alpi

Immergersi nell’acqua calda delle terme o nelle atmosfere rilassanti di bagni turchi e saune mentre fuori nevica è uno dei modi migliori per concedersi un weekend di relax e una coccola in più nel periodo invernale; meglio ancora se a fare da sfondo sono alcune delle cime più alte d’Europa. In Italia l’esperienza si può vivere al Dalai Lama Village di Châtillon (Aosta), che sorge su un incantevole terrazzo regalando una vista speciale sugli splendidi panorami delle Alpi innevate.

Scoprire il meglio dell’enogastronomia regionale

Un viaggio dedicato interamente all’enogastronomia è sempre una buona idea, soprattutto nei periodi di bassa stagione, quando la minore affluenza permette di godere dei territori in tranquillità. Per chi quest’inverno vuole scoprire il meglio dei prodotti tipici siciliani, il glamping da scegliere è il Camping Scarabeo di Santa Croce Camerina (Ragusa), che su richiesta organizza escursioni alla scoperta dei siti più interessanti, oltre a visite alle aziende agricole e vinicole locali.​​

Ultima modifica: 15 Dicembre 2022

In questo articolo