Ferrari perde l’esclusiva sul nome ‘Testarossa’. Lo ha deciso un tribunale tedesco

3454 0
3454 0

Un nome che è sinonimo di un’icona a quattro ruote: Testarossa. L’immaginazione rimanda immediatamente alla mitica sportiva Ferrari datata 1984, a sua volta ispirata al celebre modello da competizione del Cavallino del 1957. Ma da oggi quel nome non appartiene più solo a Ferrari.

PER POSSEDERE UN NOME BISOGNA USARLO
L’azienda italiana aveva tempo fa citato in giudizio presso il tribunale di Düsseldorf la bavarese Autec AG, rea di aver depositato il nome ‘Testarossa’ per alcuni suoi prodotti (dei modellini in scala della famosa auto italiana, un rasoio e una bicicletta elettrica). Ma il giudice ha inaspettatamente deciso in favore della Autec AG. La motivazione è semplice: Ferrari non ha più diritti su quel nome perché non lo ha utilizzato a sufficienza negli ultimi anni. In sostanza, secondo la corte tedesca, un nome o un marchio rimane tutelato solo quando viene regolarmente usato.

NON TUTTO È PERDUTO
Al momento Ferrari ha perso dunque l’esclusiva sul termine Testarossa, ma, ovviamente, c’è ancora speranza con un ricorso in appello.

Ultima modifica: 8 Agosto 2017