Chevrolet Corvette: produzione ferma a causa del tornado in Kentucky

1491 0
1491 0

I terribili tornado che hanno devastato alcune parti degli Stati Uniti durante lo scorso fine settimana sono la causa del temporaneo stop alla produzione della Chevrolet Corvette. Lo stabilimento di General Motors a Bowling Green, in Kentucky, dove vengono assemblate le Corvette, rimarrà infatti chiuso per circa una settimana.

Leggi anche: Chevrolet Corvette Stingray 2022 arriva in Italia, prezzo da 90.100 euro

La fabbrica non è stata danneggiata in modo grave, ma General Motors ha affermato che si è resa necessaria una chiusura per poter effettuare operazioni di ripristino e pulizia, prima di poter riprendere regolarmente le attività in sicurezza.

“Un incendio” spiega General Motors “ha causato danni alla struttura, toccando il tetto e l’ingresso dei dipendenti. I pochi lavoratori che erano presenti durante il tornado sono tutti illesi. Il mantenimento di un ambiente di lavoro sicuro per i dipendenti dell’impianto è la nostra priorità assoluta”.

Questo stop alla produzione della Corvette segue a breve distanza il fermo di otto settimane dello scorso anno, dovuto alla pandemia di Covid-19 e alcuni altri episodi di rallentamento negli scorsi mesi, causati dalla ben nota carenza di componenti e microchip che sta mettendo in difficoltà l’intera industria automobilistica.

Ultima modifica: 13 Dicembre 2021