Biciclette, boom per riparazioni e manutenzioni ma calano i nuovi acquisti

464 0
464 0

Negli ultimi anni il mercato delle biciclette in Italia è stato testimone di una costante crescita. Grazie ad una nuova visione della mobilità urbana ed una rinata consapevolezza in merito ai temi della sostenibilità, nel 2022 si è segnato un vero e proprio boom delle bici elettriche. Basti pensare che lo scorso anno tra i 10 prodotti più cercati nella categoria “bici & accessori” sul portale italiano di idealo 7 erano differenti modelli di e-bike. Quest’anno, invece, le ricerche relative alle biciclette elettriche hanno registrato una decrescita del 7%[1].

Cosa è successo in questo frangente?

Probabilmente complice l’inflazione, l’acquisto online di nuove biciclette ha fatto registrare un rallentamento di cui ha beneficiato, invece, il settore ricambi bici che sta vivendo un periodo d’oro. È quanto emerge dalla nuova indagine di idealo – portale internazionale di comparazione prezzi leader in Europa – secondo cui nel corso degli ultimi 12 mesi solo l’11% di quanti hanno fatto delle ricerche online nel settore bike cercava in realtà una bici nuova, a fronte del 37% che cercava dei ricambi o degli accessori per la propria[2].

Non è un caso che – guardando la top 20 dei prodotti che hanno fatto registrare la maggiore crescita di interesse nel corso degli ultimi 12 mesi – ci siano solo due biciclette (bici da corsa e mountain bike), a fronte di dodici accessori deputati alla riparazione di una bicicletta. In dettaglio, forcelle, gruppi completi e batterie per bici elettriche hanno fatto registrare un boom di oltre il 200% rispetto all’anno precedente, seguono reggisella (+83%), attrezzi per la riparazione (+59%), carrelli per bici (+51%), ciclo computer (+50%), lucchetti (+50%), pedali (+36%) e copertoni (+35%)[3].

In un raffronto tra gli ultimi due anni, dunque, il settore dei ricambi e quello degli accessori per le bici hanno fatto registrare un aumento di interesse di oltre il 25% rispettivamente, a fronte di una diminuzione dell’1% legato al comparto biciclette vero e proprio.

“Le ragioni relative al boom del settore riparazione bici e alla leggera frenata nell’acquisto online di biciclette nuove sono molteplici, ma molto ha a che fare con il processo di sensibilizzazione e cultura fatto in merito al mercato delle bici – ha commentato Antonio Pilello, Responsabile della comunicazione di idealo in ItaliaBasti pensare alla diffusione delle attività delle ciclofficine in tutta Italia deputata non solo alla riparazione delle biciclette, ma anche allo scambio di esperienze, informazioni e nozioni riguardanti la loro manutenzione e riparazione. Così come al ruolo della comparazione prezzi, che crea una cultura del risparmio tra gli utenti offrendo loro una panoramica di informazioni completa che li aiuta a destreggiarsi tra le tante offerte disponibili, difendendoli dall’inflazione.”

Non va sottovalutato, infatti, il ruolo dell’inflazione, che ha intaccato i prezzi di listino delle biciclette nell’ultimo biennio. Secondo idealo, in media, una bici per bambini quest’anno è costata circa il 23% in più rispetto all’anno precedente, una bici da città il 10% in più, mentre una bici da corsa ed una bici elettrica il 6% in più[4]. E complice la crescita di domanda, anche il settore “ricambi e accessori per bici” ha fatto registrare prezzi più alti, in alcuni casi anche di oltre il 20%, motivo per cui è sempre più essenziale ricorrere alla comparazione prezzi prima di effettuare un acquisto online[5].

Basti pensare che, in media, nel corso dell’ultimo anno chi ha fatto ricorso alla comparazione prezzi monitorando le fluttuazioni dei prezzi online ha potuto risparmiare fino al 46% nell’acquisto di una bici nuova[6]. In dettaglio, fino al 65% per una bici da corsa, fino al 51% per una mountain bike, oltre il 30% per bici per bambini e bici pieghevoli e più del 18% per una bici da città[7]. Allo stesso modo, il comparto “ricambi bici” ha fatto registrare costi medi inferiori fino al 17%.

Biciclette, le note

[1] idealo ha analizzato le intenzioni di acquisto sul proprio portale italiano, in particolare quelle per le Biciclette. Periodo: da aprile 2022 a marzo 2023, messo a confronto con i dodici mesi precedenti. In dettaglio: Bici elettriche (-6,8%). Tutti i modelli di Biciclette: -1,0%.

[2] idealo ha analizzato le intenzioni di acquisto sul proprio portale italiano, in particolare quelle per Bici & Accessori. Periodo: da aprile 2022 a marzo 2023, messo a confronto con i dodici mesi precedenti. In dettaglio, per l’interesse nel corso dell’ultimo anno: Abbigliamento bici (43,6%), Ricambi bici (27,0%), Biciclette (11,5%), Accessori bici (10,2%), Monopattini (7,6%). Per la crescita/decrescita di interesse: Ricambi bici (+26,1%), Accessori bici (+25,2%), Abbigliamento bici (+19,4%), Biciclette (-1,0%), Monopattini (-2,2%).

[3] idealo ha analizzato le intenzioni di acquisto sul proprio portale italiano, in particolare quelle per Bici & Accessori. Periodo: da aprile 2022 a marzo 2023, messo a confronto con i dodici mesi precedenti. In dettaglio, la top-5 in base all’interesse nel corso dell’ultimo anno: Caschi per bici (15,3%), Scarpe da ciclismo (13,5%), Copertoni bici (11,4%), Biciclette elettriche (9,0%), Monopattini elettrici (7,2%). La top-5 in base alla crescita di interesse: Forcelle bici (oltre +200%), Gruppi completi (oltre +200%), Bici da corsa (oltre +200%), Batterie per bici elettriche (oltre +200%), Giacche ciclismo (+91,5%).

[4] idealo ha analizzato i prezzi medi annuali sul proprio portale italiano, in particolare quelli per le Biciclette. Periodo: da aprile 2022 a marzo 2023, messo a confronto con i dodici mesi precedenti. In dettaglio: Bici per bambini (+22,6%), Bici da città (+10,2%), Biciclette elettriche (+6,3%), Bici da corsa (+6,1%), Bici speciali (-3,3%), Biciclette da trekking (-12,8%), Bici pieghevoli (-20,0%), Mountain bike (-29,0%).

[5] idealo ha analizzato i prezzi medi annuali sul proprio portale italiano, in particolare quelli per Ricambi & Accessori per bici. Periodo: da aprile 2022 a marzo 2023, messo a confronto con i dodici mesi precedenti. In dettaglio, la top-5 in base ai rincari: Ammortizzatori bicicletta (+24,3%), Ricambi e accessori per bici (+21,2%), Ciclo computer (+11,4%), Accessori cambio bici (+10,4%), Parafanghi bici (+7,9%).

[6] idealo ha analizzato i prezzi medi mensili sul proprio portale italiano, in particolare quelli per Bici & Accessori. Periodo: da aprile 2022 a marzo 2023. Per calcolare il risparmio massimo medio nell’arco di un anno, per ogni categoria il mese più vantaggioso è stato messo a confronto quello più caro. In dettaglio: Biciclette (-46,0%), Ricambi bici (-16,5%), Monopattini (-15,7%), Accessori bici (-8,7%), Abbigliamento bici (-8,7%).

[7] idealo ha analizzato i prezzi medi mensili sul proprio portale italiano, in particolare quelli per le Biciclette. Periodo: da aprile 2022 a marzo 2023. Per calcolare il risparmio massimo medio nell’arco di un anno, per ogni categoria il mese più vantaggioso è stato messo a confronto quello più caro. In dettaglio: Bici da corsa (-65,2%), Mountain bike (-50,8%), Bici per bambini (-34,7%), Bici pieghevoli (-33,1%), Bici da città (-18,4%), Biciclette elettriche (-16,8%), Bicicletta da trekking (-16,4%), Bici speciali (-11,2%).

biciclette
biciclette

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 15 Maggio 2023