Bentley: aggiunge le impronte digitali per la massima sicurezza

1413 0
1413 0

Da oltre cent’anni la Bentley è la marca automobilistica che fornisce auto di lusso e super-accessoriate ai reali d’Inghilterra.

Ad un livello così alto non possono mancare, comunque, alcuni accorgimenti di sicurezza che, seppur nello stile e nell’estetica immancabilmente accurati, ricorrono alle tecnologie più avanzate.

È il caso di un accessorio altamente innovativo nel campo della sicurezza: la cassaforte “invisibile” che si apre solo attraverso il riconoscimento delle impronte digitali.

Il modello Bentley che la ospita è la meravigliosa Bentayga, un’auto Suv a trazione integrale dagli interni curatissimi, i sedili modulari e regolabili, un impianto audio con ben 18 altoparlanti, sensori notturni a infrarossi, velocità fino a 300 chilometri orari, motori diesel e benzina – e ora anche ibrida – e numerosi accessori extra-lusso come la fatidica cassaforte.

Caratteristiche

Autore di questo “scrigno” tecnologico è il reparto Mulliner dedicato alla produzione di sistemi biometrici digitali ed operante esclusivamente all’interno dello storico marchio inglese.

La cassaforte è riposta sotto il bracciolo alla destra del guidatore sotto forma di una scatola in alluminio pressofuso che può contenere quegli oggetti di valore da preservare dai soliti malintenzionati. Per aprirla occorre poggiare su una piccola lastra il dito indice per il riconoscimento dell’impronta da parte di un sistema di de-crittografia molto sofisticato.

Il Mulliner Biometric Secure Storage – questo è il nome “tecnologico” dell’accessorio – non è molto ampio ma è sufficiente a conservare oggetti preziosi o di valore, come un Rolex o un portafogli, per una breve sosta o per un temporaneo affidamento della vettura a un parcheggiatore di albergo.Al suo interno si trovano anche prese USB e AUX a cui collegare cellulare e altri dispositivi digitali in modo da consentire una ricarica o un collegamento con device interni all’auto.

L’impronta digitale memorizzata dal sistema biometrico non è solo quella del principale conducente e proprietario: è possibile, infatti, registrare anche altre impronte di tutti coloro che possono accedere alla vettura, come familiari o partner di lavoro. In caso di perdita dei dati o di malfunzionamento del sensore biometrico, la cassaforte può essere aperta con una chiave di sicurezza fornita insieme alla documentazione di garanzia e di certificazione del dispositivo.

La cassaforte Mulliner della Bentley è stata presentata con il modello Suv Bentayga a propulsione ibrida plug-in nel Salone di Ginevra 2018, evento in cui i vari dispositivi di sicurezza attiva, gli equipaggiamenti hi-tech e i più avanzati sistemi di guida autonoma hanno contribuito a esaltare lo sviluppo del comparto “dotazioni di bordo” a cui tende sempre più il segmento “luxury” del mercato automotive.

Ultima modifica: 12 Aprile 2018