Peugeot: si reinventa per gli amanti dell’outdoor

2292 0
2292 0

Al prossimo Salone di Ginevra verrà presentata la Peugeot Rifter 4×4 Concept, un veicolo che incontrerà i favori degli amanti dell’attività all’aria aperta.

Tra le macchine che verranno mostrate in anteprima al prossimo Salone di Ginevra, viene posta molta attenzione alle proposte della Peugeot. La casa automobilistica francese, insieme alla Rifter di serie, presenterà infatti il concept della versione 4×4. Questo multispazio si contraddistingue per un design grintoso e audace, con una carrozzeria dal colore grigio luminoso e con inserti gialli. Dal veicolo di serie riprende anche diversi elementi nero Onyx. In particolare si riscontrano nella calandra con le barre al tetto e negli specchietti retrovisori.

La Peugeot Rifter 4×4 concept è adeguata per affrontare qualunque tipo di superficie. Può essere guidata senza difficoltà sulle strade sassose, sul fango, sulla ghiaia ed anche sulla neve. Il motivo è da ricercare nella trazione integrale Dangel, il cui logo sarà presente non solo su questo veicolo, ma anche in tutte le creazioni future. Inoltre la macchina ha un’altezza dal suolo di 8 cm, che le permette di aggirare agevolmente gran parte degli ostacoli. A proposito di questi, le pendenze non saranno più un problema grazie alla motorizzazione Diesel BlueHDi 130. Questa, unita al cambio manuale a 6 rapporti, eroga una coppia di 300 Nm.

La trazione 4×4 prevede tre modalità di guida. La modalità 2RM, adatta per la guida di tutti i giorni, consente di guidare utilizzando soltanto la trazione anteriore. Nel caso in cui ci sia una perdita di motricità, si può passare invece alla modalità 4RM. In questo modo la trasmissione trasferirà la coppia alle ruote posteriori. Infine c’è la modalità LOCK, in cui si ha la trazione integrale inserita ed il blocco del differenziale posteriore. Questa è molto comoda per superare ostacoli più impegnativi.

Per affrontare meglio la vita all’aria aperta, la Peugeto Rifter 4×4 concept è provvista di una tenda Overland. Per montarla è necessario estrarla dalla sua sede, la quale si trova a portata di mano sulle barre al tetto. Queste ultime hanno ricevuto la certificazione “City Crash Test” e sono in grado di reggere qualsiasi tipo di carico. Per completare l’installazione non resta altro da fare che fissare la scala scorrevole. La tenda sarà quindi montata sul tetto, senza alcun bisogno di piantare picchetti. Per completare l’avventura, il veicolo è dotato anche di mountain bike Peugeot eM02 FS Powertube. Si tratta di una bici elettrica a pedalata assistita, la cui batteria è integrata nel telaio.

Ultima modifica: 5 Marzo 2018