Renault R5 Turbo 3E, il tributo al mito dal vivo

1220 0
1220 0

Il mito è di nuovo tra noi. Abbiamo visto e toccato con mano, in una anteprima parigina la R5 Turbo 3E.

Un concept nell’ambito dei 50 anni delle celebrazioni della Renault 5, dedicato espressamente al quarantesimo dell’esordio della amatissima, e speciale, versione turbo. La Renault 5 elettrica “standard” arriverà sul mercato nel 2024.


Dal vivo l’impressione è ancora più forte. Si tratta di una rivisitazione della celebre Renault 5 Turbo 2. E quindi il “3” viene di conseguenza, come la E, che sta per elettrico.

Le forme e gli interni richiamano gli anni Ottanta, in salsa moderna con la carrozzeria in fibra di carbonio e l’uso intensivo di led. Poi quell’immenso, quasi irreale, alettone posteriore, che completa uno scenario volutamente fuori dalle righe.


Un vero ritorno al futuro.

Lo racconta al meglio, Gilles Vidal, Direttore del Design del Marchio.

«R5 Turbo 3E mette insieme design ultratecnologico e consapevole esuberanza, con tanti riferimenti al mondo delle gare automobilistiche e a quello dei videogiochi. Questo mix proietta la showcar verso la modernità e la tecnologia, ai confini tra reale e virtuale. Quest’auto elettrica, ideale per il drifting, dimostra che anche i veicoli elettrici possono essere divertenti con prestazioni incredibili».


Il tocco di questo concept, che rimarrà tale, è dato dall’atmosfera ispirata ai videogiochi degli anni Ottanta con finestrini in Plexiglass che si tingono di rosa e numerosi stickers. Colori e luci retrò, tra sedili in carbonio.


Bassa (1,32 metri), larga (2,02 m) e compatta (4 m) Renault R5 Turbo 3E è cattivissima. Trazione posteriore dove si scaricano i 380 cavalli e 700 Nm di coppia del motore elettrico.

La batteria è da 42 kWh e pesa 520 kg dei 1.500 totali. Velocità massima è di 200 km/h, accelerazione da 0 a 100 in 3,5 secondi. Il tutto su un telaio tubolare. Un giocattolo specialissimo tra passo e futuro.

Ultima modifica: 6 Ottobre 2022

In questo articolo