Toyota Prius, la quinta generazione è solo ibrida plug-in

2185 0
2185 0

Toyota Prius, la madre di tutte le ibride è stata presentata nella sua quinta generazione al Salone di Los Angeles.

Una icona per il Marchio giapponese: arriverà in Italia e in Europa nella primavera del 2023.

Con una grande novità, disponibile solo con la motorizzazione plug-in hybrid, ibrida alla spina ricaricabile, non più full-hybrid, senza ricarica, almeno sui nostri mercati.

Prius, design più filante

Prius V si presenta più affinata nel design: più bassa di 5 centimetri (ora è 1,48 metri) , più corta di 4,5 cm (ora è 4,58 metri) e più larga di 2 cm (ora è 1,76 m).

Un lavoro importante, grazie all’adozione della piattaforma modulare GA-C, che permette un comportamento dinamico migliore e anche più spazio a bordo, grazie al passo aumento di 50 millimetri.

Lo stile è più deciso, con fari sottili, design nel complesso più fluido che mostra una vettura più ancorata a terra.

A bordo la posizione di guida è più bassa, sportiva, con una strumentazione da 7” pollici e un grande schermo centrale dell’infotainment.

Potenza notevole e batteria speciale

Pezzo forte, la motorizzazione ibrida plug-in per l’Italia e per l’Europa. Eroga una potenza di sistema di 223 cavalli. Composta da un motore 2 litri benzina da 148 cavalli e da uno elettrico da 160 cavalli.

La batteria è da 13,6 kWh: l’autonomia elettrica non è stata annunciata, ma dovrebbe essere superiore ai 70 km. Consumo ed emissioni si preannunciano da record.

Potrebbe interessarti: la prova su strada di Toyota Corolla Cross

Ultima modifica: 19 Novembre 2022

In questo articolo