Nuova Opel Astra, aerodinamica da record

3795 0
3795 0

Nuova Opel Astra sarà estremamente efficiente. Il Cd, ovvero la resistenza aerodinamica, è di 0,26: un valore eccezionale. Che pareggia il record storico della Casa tedesca, quello di Calibra, la mitica e filante coupé icona degli anni Novanta.

Nuova Astra, che in sostanza è un robusto restyling, arriverà al Salone di Francoforte, migliorando l’efficienza aerodinamica rispetto al modello attuale (0,29). Questo grazie alla griglia attiva ad apertura variabile presente sul frontale. Utile anche a canalizzare l’aria al motore, ottimizzando riscaldamento e avvio a freddo.

Nuova Opel Astra, aerodinamica da record 9-9

Alette regolabili e intelligenti, che migliorano il rendimento assieme al sottoscocca con copertura per propulsore e cambio.

Consumi ed emissioni migliori

In questo modo si abbassano di 4,5 g/km le emissioni di CO2, grazie a un lavoro di fino anche su carrozzeria e altre parti. Quindi migliorano anche i consumi del 5% alla velocità di codice autostradale, 130 km/h.

Nel “pacchetto” c’è anche un’altezza ridotta di 10 millimetri. Che consente a Opel Astra 2020 nella versione sia cinque porte, sia familiare Sports Tourer, di conseguire il Cd di 0,26. Un primato nel segmento C, quello delle compatte.

Ultima modifica: 26 Agosto 2019

In questo articolo