Honda CR-V Hybrid, ecco il concept del Suv elettrico

5514 0
5514 0

CR-V Hybrid, Honda guarda al futuro elettrico con questo concept in arrivo al Salone di Francoforte. Si tratta di un’anticipazione di quello che sarà il primo Suv con motore elettrico della Casa disponibile in Europa. Il prototipo vanta inoltre uno stile rinnovato che anticipa l’arrivo del modello CR-V secondo le specifiche europee.

Più largo, più alto e più lungo della versione precedente, il prototipo ibrido del nuovo CR-V offre esterni rinnovati, con un assetto più ampio offerto dai passaruota allargati e più muscolari. Linee dei contorni più marcate rifiniscono il cofano e i quartieri posteriori. La parte anteriore incorpora il “volto” più recente della famiglia Honda che si contraddistingue per la grafica del gruppo ottico anteriore.

Le novità sotto il cofano

Il sistema a doppio motore i-MMD (Intelligent Multi-Mode Drive) del CR-V Hybrid si compone di un propulsore elettrico, un 2.0 benzina a ciclo Atkinson con quattro cilindri i-VTEC per la generazione dell’energia elettrica e della propulsione, e un distinto generatore elettrico. Il sistema ibrido, che non richiede un cambio tradizionale, è dotato di rapporto fisso di trasmissione a velocità singola in grado di creare una connessione diretta tra i componenti in movimento e quindi un trasferimento fluido della coppia al suo interno.

Le modalità di guida

Il sistema i-MMD determina il modo in cui utilizzare l’energia elettrica o quella generata dal carburante nella maniera più efficiente, liberando il conducente dall’incombenza di gestire le tre modalità di guida: EV Drive, Hybrid Drive ed Engine Drive (rispettivamente, elettrica, ibrida e a motore).

In modalità EV Drive, il motore di propulsione attinge esclusivamente all’energia generata dalle batterie, offrendo una guida a emissioni zero. In modalità Hybrid Drive, il motore a benzina alimenta il generatore elettrico, che a sua volta alimenta il motore a propulsione elettrica. In questo modo, l’energia in eccesso prodotta dal motore a benzina viene ritrasferita alle batterie attraverso il generatore. In modalità Engine Drive, le ruote sono mosse direttamente dal motore a benzina, con funzione “boost on-demand” messa a disposizione dal motore a propulsione elettrica.

Nella maggior parte delle situazioni di guida in città, il veicolo passerà dalla modalità Hybrid Drive a quella EV Drive, e viceversa, al fine di ottimizzare l’efficienza. La modalità Engine Drive si attiva in caso di accelerazione repentina e per la guida efficiente in autostrada.

Il turbo benzina VTEC

La versione 2018 di CR-V sarà inoltre dotata del motore benzina Turbo VTEC da 1,5 litri di Honda con, a scelta, un cambio manuale a 6 velocità o un cambio a variazione continua (CVT). Il nuovo CR-V non sarà proposto con motorizzazione diesel sui mercati europei. Ulteriori informazioni sul nuovo CR-V per l’Europa saranno diffuse all’inizio dell’anno prossimo. Il lancio ufficiale del nuovo Suv sui mercati europei è previsto per il 2018.

Ultima modifica: 5 Settembre 2017