Xiaomi, il colosso cinese degli smartphone produrrà un’auto elettrica con Great Wall

2361 0
2361 0

Doppietta cinese, Xiaomi con Great Wall per l’auto elettrica. Il colosso di elettronica a largo consumo, si mette in scia ad Apple e a Huawei . Farà concorrenza anche sulle quattro ruote, oltre che sugli smartphone. Dopo qualche anno di oblio la corsa all’auto di queste aziende sembra essere ripartita con forza.

Nel 2023 l’elettrica di Xiaomi

Il Gruppo sta accelerando con Great Wall Motor, più vicina alla produzione e di altri. Il Costruttore automobilistico, secondo Reuters, sarebbe pronto a una sinergia fornendo i suoi stabilimenti. Sarebbe già pronto anche lo stabilimenti a Baoding, a un’ora e mezza di strada da Pechino: il top per la logistica. Il modello di auto elettrica dovrebbe vedere la luce nel 2023.

Great Wall Futurist Concept 1
Great Wall Futurist Concept (Foto: Great Wall)

La partnership sarebbe dedicata, almeno inizialmente, a produrre auto elettriche per il mercato di masse, quindi esclusivamente per la Cina. Che resta di gran lunga il primo mercato delle EV, sia per la politica incentivante del Governo locale sia, va detto, per l’economicità delle vetture. Non destinate a pizze più esigenti.

Great Wall beneficerà del contributo di Xiaomi per la connettività e l’informatica: vantaggi per entrambe. Anche per i profitti. A Xiaomi servirà per diversificare, essendo in costante calo margini di guadagno nella telefonia. A Great Wall per sfruttare la capacità produttiva, un problema di molte aziende auto cinesi producono più di quello che vendono.

 

Great Wall Futurist Concept 6
Great Wall Futurist Concept (Foto: Great Wall)

Ultima modifica: 30 Marzo 2021