Volkswagen Golf R, dieci cavalli in meno per le norme sulle emissioni

6126 0
6126 0

La Golf R perde dieci cavalli. La colpa è delle nuove omologazioni WLTP in merito alle emissioni che saranno introdotte da settembre. Il restyling della Golf R è di quasi due anni fa. All’epoca arrivò sul mercato con una potenza aumentata di dieci cavalli. Il motore quattrocilindri torbo da 2.0 litri erogava 310 cavalli e 400 Nm di coppia.

Ora però si torna indietro. La guerra alle emissioni in Europa costringerà Volkswagen a depotenziare leggermente la Golf R. Per soddisfare le norme è stato infatti installato un nuovo sistema di scarico. Oltre a limitare le emissioni, questo accorgimento provoca anche la riduzione di dieci cavalli. Si torna quindi da 310 a 300.

Nel contesto delle nuove omologazioni ci sono adattamenti per il trattamento dei gas di scarico e della potenza del motore”, ha detto ad Autocar un portavoce della Casa tedesca. “Da ora in avanti, tutte le Golf R avranno un motore da 300 cavalli”. I clienti che dovranno ancora ricevere la vettura saranno informati direttamente da Volkswagen. La Golf R, almeno in Inghilterra, verrà offerta solamente nella versione hatchback a cinque porte.

Qui sarà anche privata del cambio manuale e sarà disponibile solo con la trasmissione automatica a doppia frizione. La Golf R non è comunque l’unica auto del gruppo interessata a un depotenziamento. La stessa sorte è toccata alla Seat Leon Cupra, passata da 300 a 290 cavalli.

Ultima modifica: 5 Luglio 2018