Toyota Prius, le novità della quinta generazione

3138 0
3138 0

Toyota Prius, la nuova generazione plug-in ibrida, ricaricabile alla spina, arriverà sul mercato italiano a primavera 2023.

La quinta serie si presenta più affinata nel design: più bassa di 5 centimetri (ora è 1,48 metri) , più corta di 4,5 cm (ora è 4,58 metri) e più larga di 2 cm (ora è 1,76 m). Ma soprattutto non è più full hybrid.

Cambia il design, esterno e interno, molto più lineare e gradevole.

Il sistema ibrido plug-in di nuova generazione permette emissioni di CO2 molto contenute, pari a 19 g/km. Il motogeneratore elettrico più potente e un motore da due litri lavorano in sinergia per una potenza combinata di 223 cavalli (164 kW) e un’accelerazione brillante e reattiva: da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi.


L’autonomia solo in elettrico è di 69 chilometri grazie a una nuova batteria agli ioni di litio da 13,6 kWh. Le celle a maggiore densità di energia consentono un packaging ottimizzato del pacco batterie, ora abbastanza compatto da poter essere installato sotto i sedili posteriori, abbassando il baricentro.

I tetto opzionale a celle solari può produrre energia pulita e generare 8 chilometri di autonomia elettrica ogni giorno o caricare la batteria completamente se la vettura rimane parcheggiata per diversi giorni.

Arrivano funzioni di rilevamento dei pericoli e di sicurezza attiva grazie a Toyota T-Mate, che incorpora l’ultima generazione di Toyota Safety Sense (TSS) che ora può essere comodamente aggiornato over-the-air.

Leggi ora: l’esordio di nuova Prius

Quando arriverà nuova Toyota Prius

A primavera 2023

Che motori avrà Toyota Prius?

Solo ibrido plug-in da 223 cavalli di potenza di sistema

Ultima modifica: 5 Dicembre 2022

In questo articolo