Renault Zoe: sarà possibile cambiare la batteria affittata per passare a una più capiente

4291 0
4291 0

Quest’anno al Salone di Parigi è stata mostrata una revisione di Renault Zoe dotata di batteria più capiente, sostanzialmente capace di raddoppiare l’autonomia di quella che rimane una delle auto elettriche più vendute in Europa. È una delle poche auto elettriche ad aver visto un incremento dell’autonomia così importante.

Quando venne presentata per la prima volta nel 2012, infatti, equipaggiava una batteria agli ioni di litio da 22 kilowatt ora, che le garantiva un’autonomia nella forchetta da 100 a 145 chilometri circa. Si tratta di performance allineate a quelle di Nissan Leaf, che è accreditata di potersi viaggiare per circa 120 chilometri all’interno della stessa carica della batteria. Ma quest’anno Renault ha annunciato l’upgrade della batteria a 41 kilowatt ora, che secondo gli ultimi test permetterà alla Zoe di viaggiare da un minimo di 300 chilometri a un massimo di 400.

Il produttore transalpino fa adesso sapere tramite un comunicato stampa che permetterà ai clienti che hanno preso una batteria in affitto di rimpiazzare la vecchia unità con la nuova più performante. Il tutto senza dover cambiare veicolo e in modo da poter trarre benefici dalla prolungata autonomia consentita dalla batteria da 41 kwh.

Renault ha già affittato 100 mila batterie, delle quali la maggior parte si trova sui modelli di Renault Zoe venduti in Europa e una minima parte sui veicoli commerciali Kangoo ZE. I vari produttori, così come la politica, sono impegnati a rendere più convenienti possibile le nuove auto elettriche, come si può vedere in questo Studio Atac.

Ultima modifica: 28 Marzo 2017