Quattro nuovi stabilimenti in tre città: Gruppo Volkswagen si espande in Cina

1602 0
1602 0

Quattro nuovi stabilimenti in tre città. Il Gruppo Volkswagen espande la propria produzione in Cina, un mercato fondamentale per il costruttore tedesco. Gli impianti sorgeranno a Qingdao, Foshan e Tianjin. Tre saranno destinati alla produzione di vetture e uno ai componenti. A Tianjin, infatti, è stata unificata la produzione di veicoli e componenti.

Nel nuovo stabilimento di Tianjin saranno prodotti più di 300.000 SUV all’anno. Un dato che rappresenta la base dell’offensiva SUV di Volkswagen Group China. Con una capacità produttiva annuale portata ora a 600.000 unità, l’impianto di Foshan ha invece un ruolo pioneristico nella campagna di elettrificazione “Roadmap E” del Gruppo Volkswagen. I veicoli elettrici saranno prodotti anche a Qingdao, parallelamente a quelli con motori a combustione.

Ci aspettiamo che il mercato automobilistico in Cina continui a svilupparsi positivamente“, dice Jochem Heizmann, presidente di Volkswagen China. “E Volkswagen Group China continuerà a crescere di conseguenza. Con un volume totale pari a circa 24 milioni di unità vendute, anche tassi di crescita nell’ordine di pochi punti percentuali si traducono in parecchie centinaia di migliaia di veicoli l’anno. Per questo abbiamo lanciato la campagna SUV e quella elettrica nel 2018, così da poter rispondere ancora meglio alle esigenze dei clienti. L’obiettivo è mantenere un successo duraturo per il Gruppo in questo importante mercato“.

Ultima modifica: 17 Settembre 2018