Porsche Driver Experience debutta con la Cayenne 2023

755 0
755 0

Cayenne 2023, il profondo restyling della bestseller di Zueffenhausen mostra i suoi interni e la nuova modalità di visualizzazione, chiamata Porsche Driver Experience. Propone una personalizzazione versatile e comandi intuitivi.

Il modello sarà presentato il 18 aprile al Salone dell’Auto di Shanghai in Cina. Nella sezione centrale, l’attenzione si concentra sull’asse del conducente. I comandi più importanti sono raggruppati intorno al volante, favorendo un’esperienza di guida nuova e ancora più intensa.

Leggi ora: Cayenne restyling 2023, prime immagini e video dei test

Il cruscotto de luxe riprende elementi del modello sportivo elettrico Taycan e li trasferisce per la prima volta su una Porsche con motore endotermico.

Prevede un quadro strumenti digitale autoportante dal profilo curvo e dotato di numerose opzioni di visualizzazione, una consolle centrale ridisegnata e un volante di ultima generazione. Il selettore del cambio automatico si trova ora a destra del volante. Ciò lascia spazio nella consolle centrale al pannello di comando del climatizzatore, di grandi dimensioni e caratterizzato da una superficie nera dal design sofisticato. I passeggeri possono sperimentare un nuovo livello di interazione con la vettura e con il conducente attraverso lo schermo opzionale per il passeggero. Completano il nuovo concetto per gli interni le funzioni di connettività ottimizzate.

Interattivo e focalizzato sul guidatore: il nuovo cockpit della Cayenne. La Porsche Driver Experience

La nuova Porsche Cayenne accoglie guidatore e passeggeri in un abitacolo in cui spicca il cruscotto completamente rinnovato, che abbina una maggiore concentrazione sul guidatore a nuovi elementi interattivi in grado offrire al passeggero un’esperienza di guida inedita. Il quadro strumenti si presenta ora come uno schermo curvo da 12,6 pollici, interamente digitale e autoportante, che non richiede alcun pannello di protezione e spicca dunque per la sua linea moderna e slanciata.

A seconda del livello di equipaggiamento, il conducente può scegliere tra sette visualizzazioni delle informazioni sul quadro strumenti. In primo piano si possono collocare il contagiri, la navigazione online, il Night Vision Assist o il sistema di assistenza alla guida in 3D. Sono disponibili anche una vista estremamente rimpicciolita e una modalità classica, la quale traspone nell’era digitale la grafica a cinque tubi tipica del cruscotto Porsche.

Una caratteristica fondamentale della nuova Porsche Driver Experience riguarda il giusto equilibrio tra elementi digitali e analogici. Tutti i comandi importanti per l’esperienza di guida sono raggruppati direttamente intorno al volante. Come è consueto per una Porsche, il nuovo tasto di avviamento del motore si trova a sinistra del volante.

La leva di selezione delle marce è ora collocata a destra dello sterzo, tra il quadro strumenti e lo schermo centrale. In tal modo, nella consolle centrale trova spazio un nuovo e ampio pannello di regolazione del climatizzatore, con comandi analogici, e una più estesa area portaoggetti. Inoltre, nella nuova Cayenne Porsche ha collocato direttamente sul volante la leva di comando dei dispositivi di assistenza alla guida, che è stata completamente ridisegnata.

Il nuovo volante sportivo multifunzione riprende quello della 911 ed è stato totalmente rivisitato rispetto al modello precedente, presentando una linea elegante, moderna e sportiva. La levetta di selezione delle modalità di guida Normal, Offroad, Sport e Sport Plus è ora di serie e collocata sul volante. Anche il nuovo tasto per la selezione delle funzioni e della grafica sul quadro strumenti è posizionato direttamente sul volante, insieme ai comandi dell’head-up display opzionale.

Con la sua superficie nera in cristallo, il nuovo pannello di controllo del climatizzatore sulla consolle centrale conferisce particolare raffinatezza all’intero abitacolo. Le funzioni di climatizzazione possono essere impostate in modo rapido e intuitivo grazie a un’interfaccia molto chiara. La combinazione del riconoscimento e del feedback tattili con interruttori meccanici per il condizionamento dell’aria e un comando fisico per la regolazione del volume garantisce una funzionalità gradevole sia dal punto di vista tattile che da quello estetico.

Lo schermo centrale da 12,3 pollici ad alta risoluzione è il cuore del sistema Porsche Communication Management (PCM). Come in precedenza, il guidatore può gestire qui numerose funzioni di guida e di confort, oltre alle consuete funzioni multimediali e di navigazione online.

Una novità assoluta per la Porsche Cayenne è lo schermo da 10,9 pollici per il passeggero, disponibile come optional. Il touchscreen supplementare consente al passeggero anteriore di ridurre la tensione del conducente, ad esempio azionando il navigatore o selezionando un servizio multimediale. Una speciale pellicola assicura che i contenuti visualizzati su questo schermo non siano visibili dal sedile del guidatore. Ciò consente al passeggero di guardare video in streaming sul suo schermo senza distrarre il conducente.

Un abitacolo lussuoso e sportivo

La Porsche Cayenne è la vettura più sportiva del segmento di appartenenza e lo dimostrano anche gli interni. L’ambiente sportivo è abbinato alla funzionalità dinamica, a un confort lussuoso e alle caratteristiche stilistiche tipiche della Cayenne. Con la nuova Cayenne, Porsche presenta un nuovo sistema di comando dal design essenziale che insiste sulla larghezza. L’intero quadro strumenti, la consolle centrale e la porzione superiore dell’interno della portiera sono stati completamente ridisegnati. La maggiore orizzontalità della plancia rende l’abitacolo ancora più ampio. Le bocchette dell’aria, dal design elegante, sono allineate verticalmente secondo il tipico stile Cayenne. Per la prima volta, Porsche ha progettato tutte le prese d’aria dell’abitacolo senza feritoie.

Una connettività notevolmente potenziata

Porsche ha migliorato ulteriormente il livello di connettività della nuova Cayenne. Di serie è presente un vano climatizzato per riporre lo smartphone con una funzione di ricarica induttiva. Il sistema di raffrescamento ha consentito di ottimizzare la potenza di ricarica fino a 15 watt. Una più ampia integrazione di servizi online offre nuove modalità di interazione, come ad esempio l’utilizzo dell’assistente vocale Siri per gestire le funzioni del veicolo. Nuove sono anche le due porte USB-C poste nel vano portaoggetti anteriore e altre due porte USB-C nell’area posteriore della consolle centrale.

Tutte le porte USB offrono una funzione di ricarica rapida. Quelle anteriori consentono inoltre di collegare lo smartphone al sistema Porsche Communication Management (PCM). Per associare uno smartphone alla vettura, è sufficiente scansionare il codice QR visualizzato sul sistema PCM. In questo modo si rendono disponibili numerose funzioni di connettività, tra cui Apple CarPlay e Android Auto, nonché app integrate come Spotify e Apple Music.

La nuova funzione In-Car Video consente di guardare i video direttamente nel sistema PCM, tramite il provider di streaming Screenhits TV, sia sullo schermo centrale a veicolo fermo che su quello del passeggero durante la guida.

Leggi ora: tutte le news Porsche

Ultima modifica: 30 Marzo 2023

In questo articolo