Porsche 718 Spyder RS, l’ultima Boxster a motore termico

724 0
724 0

Porsche 718 Spyder RS, è l’ultima Boxster a motore termico. La fine di un’epoca, delle sportiva dotata di propulsore centrale, con un canto del cigno davvero speciale.

La Boxster più veloce è quella che chiude il ciclo: esclusiva, come il suo prezzo da 162.338 euro.

La 718 Spyder RS mutua il suo cuore dalla GT4 RS e quindi dalla mitica 911 GT3. Il massimo della sportività tradizionale in casa Porsche.

Scoperta, ma senza capote, ovvero con un tetto minimale e manuale nel montaggio composto da due elementi: un leggero soft-top e un deflettore. Il peso totale è di 18,3 kg, una piuma, che fa scendere la massa totale della vettura a 1.410 kg.

Porsche 718 Spyder RS, un cuore … da GT3

Nata per essere agile, cofano anteriore in fibra di carbonio e soprattutto con il motore 6 cilindri boxer a cilindri contrapposti. Un 4 litri aspirato, che eroga 500 cavalli, urlando fino a 9.000 giri.

Abbinato al cambio automatico a doppia frizione e alla trazione posteriore permette alla Porsche 718 Spyder RS una accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e da 0 a 200 km/h in 10,9 secondi: numeri da hypercar. La velocità massima è di 308 km/h.

Una vera lepre, dotata di assetto ribassato di 30 millimetri, sospensioni a controllo elettronico e il differenziale autobloccante meccanico per scaricare meglio a terra l’esuberanza in uscita dalle curve.

Sette i colori della carrozzeria disponibili, ma quello dedicato è il Vanadium Grey Metallic.

Come tutte le Porsche è personalizzabile in modo maniacale se ci si risolve al reparto Exclusive del Costruttore e in aggiunta a richiesta c’è il Weissach Package, per avere ancora più prestazioni grazie a cerchi in lega forgiati in magnesio e allo scarico sportivo con terminale in titanio.

Leggi ora: Porsche Taycan Sport Turismo, prova della wagon elettrica e sportiva

Ultima modifica: 12 Maggio 2023

In questo articolo