Musk lancia l’allarme: senza dazi i Costruttori cinesi ci demoliranno

154 0
154 0

Non le manda a dire Elon Musk, la Cina è un pericolo per il resto del mondo dell’auto a parere del magnate al comando di Tesla.

L’affondo è diretto. Musk ha espresso il timore che i Costruttori cinesi possano fare piazza pulita. “Se non saranno imposte barriere commerciali, demoliranno la maggior parte delle Case automobilistiche“.

Elon Musk GigaFactory di Berlino, Marzo 2022
Elon Musk GigaFactory di Berlino

Le auto Made in China presto saranno una minaccia reale per il patron di Tesla. Così Musk si è espresso durante a conference call per commentare i risultati dello scorso trimestre dell’azienda, annunciando nel 2024 una crescita meno arrembantr.

Musk e i dazi

A mio avviso, le Case cinesi sono le più competitive al mondo. Ritengo che avranno un successo significativo al di fuori del mercato nazionale in base alla tipologia di tariffe o barriere commerciali che saranno adottate“.

Non solo paure, il magnate ha confermato l’arrivo il prossimo anno di un nuovo modello, che sarà Tesla Model 2. L’elettrica compatta da 25.000 dollari.

Tesla Model 2 - Tesla da 25.000 dollari - Elon Musk - Battery Day 2020 - 2

Lo stato dello sviluppo è molto avanzato. Di solito sono ottimista sulle tempistiche, ma il nostro programma, che include molte tecnologie di produzione innovative e rivoluzionarie, indica che inizieremo l’assemblaggio verso la fine del 2025. Sarà assemblata a Austin, con un incremento della produzione che ci farà di fatto dormire sulla catena di montaggio. Ma avremo una tecnologia produttiva senza eguali nel mondo”. Dovrebbe essere un bel paracadute.

Tesla Robovan - Musk lancia l'idea di un van elettrico per merci e persone
Tesla Robovan – Musk lancia l’idea di un van elettrico per merci e persone (Foto: Tesla)

Ultima modifica: 26 Gennaio 2024