Moto Gp Pramac, la livrea Lamborghini per il Mugello

1954 0
1954 0

Il Motorrad Grand Prix Deutschland del 2018 vedrà Pramac Racing Team come attore principale. Il nome della compagnia verrà associato a quello della Moto Gp. Grande soddisfazione in casa Pramac, come ha sottolineato l’amministratore delegato Paolo Campinoti. La sua azienda è conosciuta a livello mondiale per essere un’eccellenza per quanto riguarda la produzione di generatori stazionari e mobili. Scopriamo la collaborazione nata tra Pramac e l’azienda automobilistica Lamborghini.

La squadra italo-americana, infatti, sarà lo sponsor principale del GP di Germania che avrà luogo dal 13 al 15 luglio. Il nome completo sarà Pramac Motorrad Grand Prix Deutschland.

La Germania è un mercato importante per Pramac, soprattutto per la sua forte presenza nel territorio. A Stoccarda si trova una filiale Pramac che festeggerà il suo venticinquesimo anniversario.

Dalla dirigenza è arrivato un incoraggiamento per Danilo Petrucci, Jack Miller e tutta la squadra, sperando di ottenere il risultato migliore.

Il movimento del Motomondiale vive di immagini e suggestioni. Un semplice nome accostato a quello di un prestigioso Gp come quello tedesco può essere un orgoglio per i piloti della scuderia in questione.

Di altro tipo ma assolutamente stimolante è la proposta che si è vista durante lo scorso gran premio del Mugello (2-3 Giugno) e proposta sempre da Pramac, che risulta possedere un eccellente intuito per gli aspetti promozionali. Si è pensato di realizzare le carene delle dueruote con un design progettato direttamente Centro Stile Lamborghini.

Al termine delle qualifiche, dove Petrucci e Miller hanno agguantato il 5° e 11° posto, la squadra ha mostrato il design celebrativo delle monoposto. Sono apparse carene giallo-nere dal look sportivo e vivace, tutto in onore del leggendario costruttore di Sant’Agata Bolognese.

L’amministratore delegato di Lamborghini Automobili, Stefano Domenicali, e il Team Principal di Pramac Paolo Campinoti, hanno annunciato e mostrato la livrea modificata delle Ducati Desmosedici GP di Petrucci e Miller. I due piloti sono stati dotati di tute in linea con lo stile estetico delle monoposto.

La livrea della Ducati numero 9 di Danilo Petrucci è basata su uno sfondo nero su cui si intersecano delle bande di colore giallo acceso; al centro del corpo moto si viene a formare una X. L’accostamento dona un’idea aerodinamica della monoposto e un aspetto molto sportivo e accattivante.

La moto con numero 43 di Jack Miller è cromaticamente l’inversione di quella di Petrucci: essa è quasi completamente gialla con delle linee nere che la attraversano, il logo Pramac è ben visibile mentre nella parte anteriore è stato applicato il logo Automobili Lamborghini.

Ultima modifica: 27 Giugno 2018