Mazda CX-5, sempre efficiente

416 0
416 0

Da dieci anni e due generazioni sempre sulla breccia, grazie a tecnologia, estetica e comportamento dinamico, Mazda CX-5, il Suv medio della Casa di Hiroshima, si aggiorna e si elettrifica.

Si tratta del modello più venduto del Marchio a livello globale. Ora adotta il sistema M Hybrid 24V che, associato ai propulsori a benzina 2.0 litri da 165 cv e 2.5 litri da 194 cv, contribuisce a ridurre i consumi di carburante tra il 5% e l’8%.

Lo fa riutilizzando l’energia recuperata durante la decelerazione e alimentando un ISG che agisce da motore elettrico per assistere il motore.

La batteria agli ioni di litio da 24 V è montata tra le ruote, riducendo il suo impatto sullo spazio interno, aiutando a ottimizzare la distribuzione del peso e contribuendo alla sicurezza in caso di collisione.

Mazda CX-5, c’è anche diesel

La gamma si completa con il conosciuto diesel 2.2 litri con due livelli di potenza. Da 150 cv e 380 Nm di coppia, disponibile sia con trazione anteriore sia con trazione integrale , i-Activ AWD, con cambio manuale e automatico, e da 184 cv e 450 Nm, solo 4×4 e automatica.

Ora volante e sedili anteriori riscaldabili elettricamente sono disponibili per tutte le versioni. L’infotainment è stato migliorato con nuove prese ora di tipo USB-C, connessione wireless e display Touch Screen per comandare facilmente le funzioni Apple Carplay e Android Auto.

Perfezionate le tecnologie di sicurezza i-Activsense, resi ancora più efficaci le sospensioni e il servosterzo elettrico e con l’adozione del sistema G-Vectoring Control Plus, per il controllo della coppia, la dinamica della CX-5 sia su strada sia nel fuoristrada è più precisa e divertente.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 8 Gennaio 2024