Jeep Renegade MY2020, connessione al top

3623 0
3623 0

In attesa della tecnologia plug-in hybrid electric (PHEV), Jeep Renegade MY2020 è la prima vettura FCA in Europa a disporre della Uconnect Box che permette l’accesso ai nuovi Uconnect Services e alla nuova mobile app My Uconnect sui sistemi da 7.0″ e 8.4″ NAV. Prezzo a partire da 26.800 euro di listino.

Di serie da ottobre in abbinamento ai sistemi di infotaiment Uconnect, la nuova Uconnect Box offre connettività di bordo avanzata e una serie di servizi utili per la sicurezza e il comfort. Compresi in tre categorie.

  • Di serie fanno parte della categoria Basic.
  • Standard, sempre di serie, ma fruibili previa attivazione da parte del cliente.
  • A richiesta inclusi nella categoria Optional.

In ogni a categoria esistono diversi pacchetti di servizi: My Assistant (categoria Basic) offre la chiamata SOS che in caso di collisione o emergenza, consente all’occupante attraverso il tasto SOS sulla plafoniera al tetto, o il comando sulla radio o tramite mobile app, di inviare richiesta di soccorso al call center con posizione e identificativo del veicolo. In caso di incidente, la chiamata parte in automatico.

Nei casi di avaria del veicolo è possibile inviare la chiamata all’assistenza stradale con le coordinate del veicolo per consentirne il soccorso. La chiamata è attivabile attraverso il pulsante Assist sulla plafoniera, o premendo il comando sul display della radio o sulla mobile app del proprio smartphone.

Con le stesse modalità è inoltre possibile mettersi in contatto direttamente con il Customer Care per richiedere supporto.

Incluso nel pacchetto c’è anche il servizio di report, con cui il cliente viene informato sullo stato di salute della propria Renegade tramite report mensili mandati via mail.

Fanno parte della categoria Standard, i pacchetti My Remote, My Car e My Navigation (disponibile solo sulla radio 8.4″). Tutti di serie e fruibili a seguito di attivazione da parte del cliente.

  • My Remote. Pacchetto che comprende diversi servizi. Tra cui la possibilità di controllare a distanza via smartphone/smartwatch alcune funzionalità della propria vettura (apertura/chiusura porte, lampeggio luci), di comunicare con assistenti digitali vocali Alexa, Google Home, di localizzare il veicolo, di controllare alcuni parametri (velocità e area). E di essere avvisati nel caso in cui non siano rispettati.
  • My Car. Servizio che consente di tenere sempre sotto controllo lo stato di salute e i parametri della vettura.
  • My Navigation (solo su Uconnect 8.4″ NAV). Comprende le applicazioni per la ricerca della destinazione e dei Punti di Interesse (POI) a distanza. E gli avvisi in tempo reale sulle condizioni traffico, meteo e autovelox. E’ incluso nel pacchetto anche il servizio Send & Go con cui il cliente ha la possibilità di inviare la destinazione sul proprio navigatore direttamente dal proprio smartphone o dal portale web

Completano l’offerta Uconnect Services i servizi a richiesta, denominati Optional, acquistabili sul sito web di Connectivity. Rientrano in questa categoria i pacchetti My Wi-Fi, My Theft Assistance e My Fleet Manager.

  • My Wi-Fi. Servizio di Wi-Fi Hotspot disponibile nei principali mercati. Permette di condividere la connessione internet tra più dispositivi a bordo, fino a un massimo di 8. Questo servizio è incluso nell’offerta di lancio Uconnect Service. Prevede un periodo di prova di 1GB/3mesi gratuiti.
  • My Theft Assistance. Servizio che avvisa il proprietario in caso di tentato furto, spostamento della propria vettura o manomissione della Uconnect Box, offrendo supporto per il recupero del veicolo.
  • My Fleet Manager. Dedicato alla gestione delle piccole flotte.

 

Spicca l’inedita livrea Blue Shade che da ottobre completerà, insieme al Sting Gray e Bikini, la gamma colori. Ovvero: Alpine White, Solid Black, Colorado Red, Omaha Orange, Glacier, Carbon Black, Granite Crystal Metallic, JetSet Blue, Matt Green. Alcuni sono anche in combinazione con tetto nero).

Sono sei gli allestimenti: Longitude, Business, Night Eagle, Limited, S e Trailhawk. E otto diversi gruppi di motori, abbinati a trazione anteriore o integrale.

Si parte dal turbo da 1 litro a 3 cilindri da 120 CV di potenza massima e 190 Nm di coppia massima con trasmissione manuale a sei marce e trazione anteriore. Cui si aggiunge il 1,3 litri a 4 cilindri da 150 CV e 270 Nm in abbinamento al cambio a doppia frizione DDCT e alla trazione anteriore.

In abbinamento alla trasmissione automatica a 9 marce con convertitore di coppia e alla trazione 4×4 è disponibile il 1,3 litri da 180 CV e 270 Nm.

I Diesel

Si parte col il MultiJet II da 1,6 litri, 120 CV e 320 Nm, in abbinamento alla trasmissione manuale a sei velocità o DDCT a doppia frizione entrambi a trazione anteriore. Poi MultiJet II da 2 litri, 140 CV e 350 Nm abbinato al cambio manuale a sei marce o all’automatico a nove velocità. Infine il 170 CV con 350 Nm abbinato al cambio automatico a nove marce è il top di gamma.

Ultima modifica: 7 Ottobre 2019

In questo articolo