Jeep Renegade e Compass e-Hybrid 2024, le novità

117 0
117 0

Jeep Renegade e Compass e-Hybrid 2024, la coppia magica si aggiorna. Confermata la motorizzazione elettrificata, le novità riguardano interni, infotainment e dotazione di sicurezza.

Jeep Renegade e Compass e-Hybrid 2024 sono disponibili in tre allestimenti per Renegade – Renegade, Altitude, Summit – e due allestimenti per Compass – Altitude e Summit.

Renegade MY24 offre rinnovato cluster digitale TFT da 10,25 pollici e al nuovo sistema di infotainment da 10,1 pollici, con una potenza di elaborazione cinque volte superiore alla generazione precedente. Da sottolineare, inoltre, il volante ridisegnato, oltre che la nuova telecamera posteriore ad alta risoluzione e la connettività Apple Carplay e Android Auto, ora wireless.

Tutte queste caratteristiche diventano di serie sull’intera gamma, a partire dall’allestimento di base, Renegade, che completa l’offerta con cerchi in lega da 16 pollici e sedili in stoffa e fendinebbia. La soluzione più completa corrisponde all’allestimento Altitude, che vanta caratteristiche esclusive. Come gli splendidi fari anteriori e fanali posteriori Full LED, i fari antinebbia anteriori a LED che illuminano perfettamente la strada e la climatizzazione automatica, per ottimizzare il comfort interno.

Provando l’allestimento Summit, i giornalisti scopriranno un mix premium di lusso e comodità, sottolineato dai nuovi cerchi in lega da 18 pollici e dai sedili anteriori riscaldati, che garantiscono calore e comfort anche nei viaggi più lunghi.

Su Jeep Compass MY24, l’allestimento Altitude propone elementi esterni e interni rinnovati Tra questi ci sono catarifrangenti full LED dal design inconfondibile, DLO cromato, cerchi in lega da 18 pollici e sedili in tessuto/vinile. Summit, invece, offre cerchi in lega diamantati da 19 pollici e tetto nero bicolore. Arriva la guida autonoma di livello 2, non più georeferenziata, ora disponibile su tutte le strade.

Jeep Renegade e Compass e-Hybrid 2024, il powertrain elettrificato

Sono spinte dal motore benzina turbo GSE T4 da 1,5 litri, un quattro cilindri turbobenzina con ciclo di funzionamento Miller che genera 130 cavalli e 240 Nm di coppia.

Il sistema ibrido integra un meccanismo di frenata intelligente che consente di sfruttare l’energia in fase di decelerazione grazie alla frenata rigenerativa. Il meccanismo di generazione dell’avviamento azionato a cinghia (Belt Starter Generator, BSG)facilita la ripartenza del propulsore a combustione interna (ICE) a basse velocità, assicurando emissioni ridotte e funzionamento senza interruzioni.

Il motore elettrico P2.5 fornisce 15 kW di propulsione elettrica, abbinati alle marce pari per un’efficienza ottimale. L’alimentazione è fornita da un pacco batteria compatto da 48V raffreddato ad aria, con una capacità di 17,5Ah e 0,8kWh, che garantisce grande accumulo di energia per le manovre in ibrido. Possibile la funzione “e-creeping”, che consente una serie di piccoli movimenti in avanti senza la necessità di utilizzare l’acceleratore.

Una soluzione utile, ad esempio, nell’affollato traffico cittadino (“e-queueing”). Inoltre, il veicolo può essere parcheggiato in modalità 100% elettrica (e-Parking). Questa soluzione permette di recuperare energia durante la decelerazione e facilita la ricarica automatica con la frenata rigenerativa, eliminando la necessità di un rifornimento plug-in.

Il prezzo di Jeep Regenade parte da 32.900 euro o da una rata di 199 euro al mese.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 4 Aprile 2024

In questo articolo