Ignis trascina Suzuki a una crescita senza pari nel primo trimestre

2930 0
2930 0

Effetto Ignis sulle vendite Suzuki. La Casa giapponese raccoglie i frutti delle scelte strategiche fatte e dell’offensiva di prodotto messa in atto, chiudendo il primo trimestre del 2017 con un bilancio straordinario. In un mercato che si espande ma stenta a decollare, Suzuki ottiene il primato per crescita tra i marchi auto (segmento lusso escluso) e guarda con ottimismo al futuro, grazie a una famiglia di modelli di grande personalità, efficienti e dotati di soluzioni tecnologiche all’avanguardia.

Il primo trimestre del 2017 si chiude in modo abbastanza positivo per il mercato italiano dell’auto. Le immatricolazioni crescono infatti dell’11,93% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un’attenta analisi evidenzia tuttavia come il dato benefici di manovre che hanno fatto lievitare i valori proprio alla chiusura di marzo. In questo quadro spicca in modo evidente il risultato di Suzuki, che, con un +56,98%, ottiene la migliore performance assoluta tra tutte le Case, escluso il limitato segmento del lusso. Alla fine del trimestre, il market share di Suzuki si attesta all’1,49%, grazie alle 8.684 unità immatricolate.

Il merito va equamente condiviso tra le vetture della gamma; in primis, Ignis, che, con 2.968 esemplari venduti, sale fino all’ottavo posto nella classifica del segmento A. Questa Suv ultracompatta piace al pubblico italiano e il suo obiettivo è di scalare presto altre posizioni in graduatoria. Molto brillante è anche la prestazione ottenuta da Vitara: il Suv con un design aggressivo è stabilmente nella Top 10 dei fuoristrada, categoria nella quale trova sempre estimatori anche l’iconico Jimny. Le caratteristiche di Vitara la rendono perfettamente complementare all’ammiraglia della gamma Suzuki, S-Cross, a sua volta artefice di un ottimo trimestre con una vocazione orientata allo spazio e alla volumetria interni.

E ora Suzuki guarda con ottimismo al futuro, per l’arrivo nei concessionari dell’attesa New Swift. La nuova generazione di questa compatta sportiva è pronta a ritagliarsi uno spazio importante nel combattuto segmento B grazie alla tradizionale completezza degli equipaggiamenti, che spaziano dalla connettività alla sicurezza e alle performances.

 

Ultima modifica: 12 Aprile 2017