Fiat Tipo fa il giro del mondo in 133 giorni, 41.000 km

2724 0
2724 0

Fiat Tipo, ecco l’impresa: 41.000 chilometri in 133 giorni, attraversando 22 nazioni e 122 città. Questo il giro del mondo completato da Uua Fiat Tipo di serie, guidata dal giornalista Okan Altan. L’avventura è iniziata il 13 agosto direttamente dallo stabilimento Tofaş a Bursa: l’auto non è stata sottoposta ad alcun intervento tecnico supplementare per affrontare il percorso.

Le prime tappe del world tour sono state europee: dopo la Turchia, in versione berlina 4 porte e livrea rossa, ha attraversato Bulgaria, Grecia, Romania e Ucraina, per poi fare il suo ingresso in Russia. Qui, ha percorso la via che costeggia la più nota tratta ferroviaria al mondo, la Transiberiana, viaggiando 11 ore al giorno, per 8 giorni.

Il viaggio è poi proseguito in Giappone: imbarco a Yokohama per raggiungere, via nave, il Messico. Per un disguido burocratico, Altan ha dovuto attendere 11 giorni prima dell’ingresso nel Paese centro-americano. Dopo 40 giorni di navigazione con cui sono stati coperti i 6.000 chilometri di Oceano Atlantico che separano il Messico dalla Gran Bretagna.

Sbarcata sulle coste inglesi, la Fiat Tipo ha attraversato 14 diversi Paesi europei, tra i quali Olanda, Germania, Francia, Svizzera, Austria e Italia. Infine il rientro in patria dopo oltre 400 ore di guida totali. Un ottimo test per l’affidabilità e il comfort sulle diverse strade affrontate, anche quelle più impervie, e nelle condizioni climatiche e meteorologiche più avverse.

E’ stata la conferma sul campo di un percorso molto più lungo. Oltre 3 anni di sviluppo realizzato da oltre 2.000 tecnici e specialisti e dopo quasi 9 milioni di chilometri di test nelle più estreme condizioni e latitudini.

La nuova Fiat Tipo è disponibile con carrozzeria a 4 porte, 5 porte e Station Wagon e con alimentazione benzina, diesel e GPL, con cambio manuale e automatico. A gennaio 2017 è stata la quinta auto più venduta in Italia, davanti alla Golf e dietro a Panda, 500, Lancia Ypsilon e Renault Clio.

Ultima modifica: 10 Febbraio 2017

In questo articolo