De Martino, AD Continental Italia: bisogna puntare su tecnologia, collaborazione lungo la filiera e sostenibilità

589 0
589 0

Tecnologia, collaborazione lungo la filiera e sostenibilità”. Alessandro De Martino, Amministratore Delegato Continental Italia, interviene a LetExpo, la fiera sulla logistica sostenibile che si è tenuta dall’8 all’11 marzo a Verona, per indicare la strada che devono percorrere i grandi brand che vogliono davvero portare innovazione sul mercato e, nel caso di Continental, offrire garanzie sempre superiori sul tema fondamentale della sicurezza.

Pneumatici Continental

Siamo una delle tre o quattro aziende al mondo che sviluppano i veicoli del futuro grazie al lavoro che portiamo avanti assieme ai costruttori”, spiega dal palco De Martino nel corso del workshop Sicurezza e Sostenibilità al centro dello scenario competitivo. Secondo l’AD di Continental Italia oggi non si può più pensare di fare da soli, soprattutto se si guarda agli scenari incredibili che possono aprire le nuove tecnologie:

Bisogna provare in tutti i modi a valorizzarle – sottolinea –, e per farlo al meglio bisogna allearsi. Sono necessarie forme di collaborazioni ramificate ed estese, perché la complessità di ogni fase nel processo di creazione della tecnologia che si vuole realizzare richiede competenze diverse ed è impensabile che una singola realtà possa avere a disposizione tutte le risorse necessarie”.

Una volta creata la tecnologia, bisogna però “creare” gli utilizzatori: “Se penso all’Italia e alla nostra attività sul mercato degli pneumatici – prosegue –, non posso fare a meno di rimarcare il nostro impegno a incrementare la presenza di rivenditori sul territorio, perché l’assistenza ai clienti va garantita ogni giorno. Per questo stiamo ampliando le collaborazioni con un numero sempre maggiore di operatori. Mettiamo a disposizione dei clienti finali, in particolare delle flotte, soluzioni e idee nuove per applicare in maniera più efficace possibile la tecnologia alle loro esigenze di competitività economica”.

La tecnologia è sempre al servizio di uno scopo e oggi, senz’altro, uno dei più importanti è raggiungere la piena sostenibilità. “Stiamo investendo davvero molto in questo campo – conferma l’AD di Continental Italia –, ma ciò significa lavorare su tutta la filiera e quindi, ancora una volta, collaborare con tutti gli operatori che prima, durante e dopo di noi, gestiscono il percorso di vita dello pneumatico. Tutti devono essere allineati per raggiungere un risultato comune”.

Senza perdere ovviamente di vista il proprio personale percorso. “Si parla tanto di “sostenibilità competitiva”, io preferisco l’espressione “competitività sostenibile”. Oggi nelle grandi aziende non è più accettabile il ricorso al green washing; non si può più fare finta. Bisogna davvero migliorare la situazione, gli impegni sono seri e comportano dei costi che devono essere accettati dai clienti finali, altrimenti l’Europa, che sta attivamente lavorando su questo fronte, rischia di uscire dal contesto competitivo. Stiamo lavorando quindi affinché l’innovazione green, oltre a essere efficace, sia accettata cercando di coniugare al meglio sostenibilità ambientale ed economica”.

L’impegno di Continental Italia affinché tecnologia, collaborazione lungo tutta la filiera e sostenibilità siano valorizzate da un numero sempre maggiore di realtà

Le aziende stanno dimostrando di aver capito bene che il futuro va aggredito e non subìto – conclude –. Ma per valorizzare al meglio gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione hanno bisogno di essere aiutati e questo è proprio uno dei nostri compiti: noi non solo produciamo tecnologia ma ci preoccupiamo di renderla fruibile”.

“È davvero gratificante constatare che le nostre aziende clienti hanno sempre più voglia di osare. Questa predisposizione cambia completamente lo scenario competitivo, lo rende più piacevole e più motivante per tutti. Mi capita spesso di parlare con alcuni dei nostri clienti che hanno puntato con forza sulla carica innovativa di diverse tecnologie e tutti concordano nell’affermare che questa scelta ha portato a una crescita esponenziale della loro azienda. È un percorso che può essere faticoso, ma dà soddisfazione e risultati. Vogliamo continuare ad aiutare le aziende ad andare verso il futuro”.

Leggi ora: le novità auto

 

 

Ultima modifica: 11 Marzo 2023